PETA premia Gucci, Yoox e Tiziano Guardini

Gucci, Tiziano Guardini e Yoox sono tra i vincitori dei PETA Fashion Awards, i premi che celebrano i brand di lusso, i giovani stilisti e i marchi indipendenti che hanno fatto la differenza per gli animali.

Faustine Steinmetz eletta “Designer da seguire” - Twitter/PETA

Gucci ha vinto il premio per “Miglior Momento della Moda” per la sua decisione di abbandonare l'uso della pelliccia. Faustine Steinmetz è stata eletta “Designer da seguire” per aver rigettato pelliccia, pelle e pelli esotiche, mentre Yoox net-a-porter ha ricevuto il premio “Rivenditore di Lusso più Progressista” per aver annunciato che bannerà pelliccia e angora su tutte le sue piattaforme.

"Vestirsi con coscienza non è mai stato tanto di moda quanto ora”, ha dichiarato il Direttore dei programmi internazionali della PETA, Mimi Bekhechi. “Gli stilisti di oggi stanno accogliendo materiali etici e rispettosi dell'ambiente perché il futuro della moda è chiaramente orientato verso l'abbigliamento compassionevole".

Tra gli altri vincitori Zayn Malik per Versus Versace, che vince il Premio “Collaborazione” per i suoi capi in “eco-pelle" vegan; Tiziano Guardini, Premio “Couture” per l'utilizzo pionieristico di materiali vegani, naturali e riciclati; Vegea, Premio “Innovazione” per la sua pelle di vino; e H&M per il vestito personalizzato - fatto con il Bionic, un innovativo poliestere riciclato - indossato da Rooney Mara alla festa degli Oscar di Vanity Fair.

Gli altri premi sono andati a Matt & Nat per i “Migliori Accessori Vegani”, Jakke per il “Miglior Marchio per la Finta Pelle”, PUFFA per le “Migliori Giacche Senza Piume”, CROP per il “Miglior Marchio Senza Lana”, Veganized World per le “Migliori Magliette di Slogan”, e Stella McCartney's Elyse per le “Migliori Scarpe Vegane”.

Copyright © 2017 ANSA. All rights reserved.

Moda - AltroLusso - AltroCreazione