OOF si espande in Giappone, Corea, Russia e America

OOF, brand di capispalla nato nel 2016 e di proprietà dell’azienda trevigiana Nyky, fondata da Michela e Alessandro Biasotto, prosegue la propria espansione estera e dopo aver raggiunto quota 650 store multibrand in Europa punta ora oltre i confini europei, in particolare su Giappone, Corea, Russia e America.

OOF, primavera/estate 2019
 
Il marchio ha tra i suoi punti di forza gli alti livelli di innovazione che caratterizzano le sue giacche reversibili in nylon hi tech, dal mood sportivo e colorato, che combinano tessuti di qualità a un know how produttivo artigianale.
 
A Pitti Uomo 94, OOF presenta una collezione per la prossima primavera/estate in cui materiali diversi riletti in chiave fashion interagiscono con uno spirito classico, trasformandolo in modelli moderni, caratterizzati da volumi e silhouette inediti. Centrali nella collezione, le particolari lavorazioni dello jacquard, del check spalmato lucido, della stampa a righe e della vernice. Il popeline 100% cotone, sviluppato su capi ultraleggeri, è stato studiato per poter essere indossato anche sotto la pioggia grazie a un trattamento water resistant. Anche per questa stagione OOF propone il velluto, ma in chiave primaverile, grazie ad una mano più leggera.
 
Nyky nasce nel 2008 come distributore di brand francesi in Italia, per poi lanciare i marchi di proprietà Momonì (2009), Attic and Barn (2010) e OOF (2016). Il gruppo ha chiuso il 2017 con un fatturato di 14,8 milioni di euro (+16%) e prevede di raggiungere i 19 milioni nel 2018, con un incremento del 30%, e i 22 milioni nel 2019.

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Distribuzione