Nordstrom rifiuta l’offerta di ritiro della famiglia fondatrice

La catena americana di grandi magazzini Nordstrom ha annunciato il 5 marzo di aver rifiutato la proposta della famiglia fondatrice di ritirarla dalla Borsa, il che ha provocato un calo del 3% delle sue azioni dopo la chiusura di Wall Street.

Foto scattata il 23 febbraio 2017 - REUTERS/Rick Wilking

L’offerta di ritiro della catena è di 50 dollari per azione, al di sotto del valore di chiusura di 51,90 dollari del 5 marzo.
 
Un comitato speciale dell’insegna ha affermato che il prezzo proposto era insufficiente e che intendeva mettere un termine alle trattative a meno che il prezzo fosse “nettamente” rivisto al rialzo.
 
La famiglia fondatrice detiene il 31,2% del capitare di Nordstrom. Alcune fonti avevano sostenuto lo scorso febbraio che quest’ultima aveva incontrato delle banche di investimento e sperava di formalizzare la sua offerta all’inizio di marzo.

Versione italiana di Laura Galbiati

© Thomson Reuters 2018 All rights reserved.

Moda - AltroLusso - AltroDistribuzioneBusiness