Mugler: Pascal Conte-Jodra nominato CEO

Mugler ha un nuovo timoniere. La firma francese fondata da Thierry Mugler nel 1974, oggi di proprietà del gruppo Clarins, viene affidata a Pascal Conte-Jodra. Le funzioni di direzione generale della parte moda erano in precedenza nelle mani di Sandrine Groslier, la presidente del gruppo.

La modella giapponese Ami Suzuki indossa un nuovo look della griffe - Mugler

Per prendere le redini di un marchio la cui strategia di rilancio è iniziata, Clarins ha scelto un profilo con una forte esperienza gestionale. Pascal Conte-Jodra lavorava fino al 2017 all’interno del gruppo LVMH, come vicepresidente responsabile del controllo finanziario di Marc Jacobs, a New York. In precedenza aveva lavorato, sempre a New York, per quasi otto anni presso Carolina Herrera (gruppo Puig), dove aveva ricoperto l’incarico di vicepresdente responsabile dello sviluppo e della pianificazione strategica.
 
Negli ultimi mesi, ha realizzato una missione di mentoring all'interno della Fédération Française du Prêt-à-Porter Féminin, nell’ambito della quale ha accompagnato i designer emergenti nella loro strategia di sviluppo, in particolare tramite il programma "Talents".
 
Il dirigente approda in Mugler mentre il marchio transalpino si trova in una fase di mutamento. Nel 2016, primo segnale forte, Clarins ha deciso di cambiare il logo del brand, approfittandone per eliminare il nome Thierry, unificando sotto uno stesso nominativo la moda e i profumi. Poi, nel 2017, lo statunitense Casey Cadwallader ne ha assunto la direzione creativa, presentando la sua prima collezione lo scorso maggio. Mugler, che possiede un negozio a Parigi, presenta quattro collezioni all’anno e fa affidamento anche su una collezione di accessori. Lanciata con il grande successo “Angel” nel 1992, l’offerta di profumi di Mugler è naturalmente uno dei punti di forza del marchio. La sfida del designer americano, come del nuovo Chief Executive, sarà di dare una svolta positiva sia alle vendite che alla redditività.
 
Il gruppo Clarins possiede anche i marchi Clarins, My Blend e Azzaro. L’impresa francese genera più di 850 milioni di euro di giro d’affari (risultati 2016), secondo la società di ricerca Deloitte, che la classifica al 32° posto nella sua classifica mondiale delle aziende di lusso.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Moda - AccessoriProfumiCosmeticiNomine
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER