Morto Claudio Sposito, presidente e AD del fondo Clessidra

E' morto la scorsa notte a Milano, stroncato da una grave malattia, Claudio Sposito, presidente e amministratore delegato del fondo di private equity Clessidra.

Claudio Sposito - Foto: Ansa


Romano, 60 anni, il banchiere d'affari si è spento a Milano nella notte tra lunedì e martedì per una grave malattia. Lascia la moglie e due figli, una giovane di 20 anni e un ragazzo di 15.

Nome di primo piano della finanza milanese, con una capacità di visione giudicata non comune, Sposito ha fondato Clessidra nel 2003 dopo un impegno di cinque anni come amministratore delegato di Fininvest. Nella holding di Berlusconi era arrivato nel 1998 a 43 anni, al posto di Ubaldo Livolsi, e ne ha curato il riassetto con la dismissione delle partecipazioni non strategiche, dando al gruppo la forma attuale. Due anni prima, come managing director di Morgan Stanley e responsabile dell'investment banking in Italia, aveva partecipato alla maxi-operazione per lo sbarco di Mediaset in borsa. Nella banca d'affari americana Sposito ha lavorato un decennio, dopo esperienze in altre istituzioni finanziarie: Barclays, Citibank e Standard Chartered.

Poi la svolta con Clessidra, della quale era presidente e amministratore delegato. Una società indipendente ma non una 'one man company'. C'è una squadra di partner di esperienza che ha via via affiancato Sposito: ultimo arrivato, in ordine di tempo, Francesco Trapani (ex Bulgari e LVMH) come vicepresidente esecutivo della società di gestione. In CdA siedono poi Riccardo Bruno, Maurizio Bottinelli, responsabile del team di investimento, e Manuel Catalano. Tra questi nomi, in un'ottica di continuità, verranno ripartite le deleghe del manager scomparso. Nei prossimi giorni è prevista una riunione del board.

''Creare valore nel tempo'' è fra linee d'azione finora seguite e l'eredità che Sposito lascia al suo gruppo. In questi anni la società ha operato attraverso due fondi chiusi, uno da 820 milioni e l'altro da 1,1 miliardi di euro, che hanno garantito ai sottoscrittori, nazionali ed esteri, un rendimento (Irr) annuale superiore al 30% puntando su 20 aziende italiane.

Clessidra sta poi per terminare la raccolta, per altri 1,1 miliardi, di un terzo fondo col quale ha già cominciato a operare. Tra gli investimenti più recenti, Arredo Plast, fornitore di plastica all'Ikea a livello mondiale, e Roberto Cavalli, uno dei marchi della moda che ha arricchito il portafoglio della Sgr, dove è presente anche il gioiello Buccellati. Infine Icbpi, l'istituto centrale delle banche popolari, rilevato prima dell'estate in cordata con Advent e Bain.
 

Copyright © 2017 ANSA. All rights reserved.

Moda - Prêt à porter People