Modaprima: diminuiscono i visitatori ma buoni segnali dall’estero

L’82esima edizione di Modaprima, il salone dedicato alle collezioni ready-to-wear di abbigliamento e accessori donna e uomo destinate alla media e grande distribuzione, svoltasi dal 19 al 21 maggio presso la Stazione Leopolda di Firenze, ha registrato la partecipazione di oltre 1.300 visitatori, in leggero calo rispetto ai 1.400 buyer dello scorso novembre, ma con un elevato livello qualitativo delle presenze.


I visitatori provenienti dall’estero sono stati circa 700, quindi il 60% del totale, con presenze da 48 Paesi. I principali 15 Paesi di riferimento sono stati Giappone, Russia, Turchia, Spagna, Ucraina, Francia, Cina, Lituania, Corea del Sud, Stati Uniti, Regno Unito, Portogallo, Irlanda, Hong Kong e Belgio. Hanno registrato una crescita delle presenze in particolare la Russia (+12%), la Turchia (+80%) e la Corea del Sud (+30%), ma hanno avuto buone performance anche Regno Unito, Ucraina e Cina. In flessione, invece, le presenze da Giappone, Spagna e Portogallo, ma soprattutto dall’Italia.
 
“Un’edizione di Modaprima che conferma la vocazione internazionale del salone”, ha affermato Agostino Poletto, vice-direttore generale di Pitti Immagine. “Anche se il settore sta attraversando una fase piuttosto complessa, che riflette in parte le incertezze che attraversano alcuni mercati internazionali e lo scenario italiano, i buyer arrivati a Firenze sono stati di livello alto: le nostre aziende ci hanno detto di aver incontrato operatori della media e grande distribuzione attenti a un prodotto italiano di qualità e a un servizio al cliente efficiente”.

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Moda - AccessoriSaloni / fiere