Milano Fashion Week: un Roberto Cavalli tranquillo e più delicato

La sfilata più attesa di questa stagione era quella dell’arrivo di Paul Surridge da Roberto Cavalli, visto che il talento britannico si è assunto il compito di far risorgere la famosa firma fiorentina.

Roberto Cavalli - Primavera-Estate 2018 - Womenswear - Milano - © PixelFormula

A giudicare dall’applauso, si è trattato di un primo passo riuscito. Surridge ha certamente rispettato il DNA del brand, giocando con molti dei leitmotiv tradizionali di Cavalli, anche se con molta moderazione.
 
Lo stilista ha proposto molte delle stampe zebrate firma della casa, sebbene in vestiti relativamente semplici – da giubbotti da biker a trench-coat, o usandola in enormi scialli-collare su smoking di seta altrimenti neri. E ha perfino messo le stampe animalier su scarpe piatte a punta.
 
Ha mantenuto l'atteggiamento rock’n’roll, ma privo di ribellione – con molti abiti lunghi, aperti sulle spalle. In una casa famosa per le stampe piene di colori, gli outfit d’apertura erano tutti neri. La sua idea più bella è stata una serie di bustier di osso e conchiglia. In più, i braccialetti ed orecchini in ebano e oro ispirati all’Africa hanno tutti mostrato grande gusto.
 
Anche presentare lo show in una tenda aperta e ariosa all’interno del Parco Sempione è stato intelligente, perché ha aggiunto allo show il senso di aver preso una direzione fresca e nuova.
 
“Ho due figli grandi, ma questa sembra come la nascita del terzo. Paul ha lavorato in modo incredibilmente duro e noi siamo molto fiduciosi”, ha sorriso il CEO di Cavalli, Gian Giacomo Ferraris.
 
La sfilata ha segnato la prima uscita in passerella del marchio Cavalli da quando il suo precedente designer, Peter Dundas, ha lasciato l’azienda, ormai nell’ottobre di un anno fa.
 
Alla fine, Surridge ha fatto un lungo saluto, camminando per 50 metri fino alla fine della passerella bianca per salutare Roberto Cavalli in persona, che lo ha abbracciato come un figlio. La reazione del pubblico è stata forte, fragorosa e prolungata.
 
“Ho pensato che è stata una collezione completa, seria ed elegante. Mi è piaciuta molto. E sono eccitato da quanto Paul sta facendo”, ha detto Cavalli a FashionNetwork.com all’uscita dallo show.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Moda - AltroSfilate