Micam 85 supera i 44.000 visitatori, il 60% dall’estero

L’85esima edizione di Micam, il salone internazionale della calzatura, si è chiuso il 14 febbraio registrando la partecipazione di 44.227 visitatori, di cui il 60% provenienti dall’estero. In grande crescita la Russia (+22%) e buone performance da Germania (+9%) e Ucraina (+7%); sostanzialmente stabile la Francia, che ha registrato un incremento dell’1%.

themicam.com

In calo invece le presenze da Cina e Hong Kong, a causa del capodanno cinese, dal Regno Unito, probabilmente per i primi effetti della Brexit, dalla Spagna e dall’Italia.

“Micam si conferma una piattaforma di business unica nel suo genere, dove intercettare nuove opportunità di sviluppo e dove si esprime al meglio creatività e ricerca delle nostre aziende, nonostante persista una forte criticità del mercato interno che penalizza pesantemente le piccole e medie imprese italiane”, ha dichiarato Annarita Pilotti, presidente di Assocalzaturifici. “In queste ultime edizioni abbiamo valorizzato la nostra manifestazione senza cambiarne il DNA, rendendola non solo più glamour e accattivante ma soprattutto più funzionale, adatta alle esigenze di buyer ed espositori”.

Tra i focus di questa edizione, l’area “Emerging Designer”, che per la prima volta si sono affacciati sul panorama internazionale, e il tema dell’anticontraffazione con l’iniziativa “Questa non è una sòla – scarpe tra fake e rarità”, un’esposizione allestita nella Fashion Square in collaborazione con Confindustria Campania e l’Associazione Museo del Vero e del Falso, che ha raccontato attraverso un percorso di calzature storiche e moderne il bello e ben fatto delle calzature italiane.

Micam proseguirà il viaggio simbolico nelle cantiche dantesche con il peccato capitale dell’Invidia, sempre nelle cornici del Purgatorio, dal 16 al 19 settembre 2018 a Fiera Milano (Rho), per presentare le collezioni primavera/estate 2019.

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - ScarpeLusso - ScarpeSaloni / fiere