Mapic Italy: Moretti (CNCC) illustra i tre progetti su cui puntare per crescere

A margine della seconda edizione di Mapic Italy, Massimo Moretti, recentemente rieletto Presidente di CNCC Italia, ha raccontato a FashionNetwork.com i progetti su cui il Consiglio Nazionale dei Centri Commerciali intende puntare nel prossimo futuro per sostenere la crescita del comparto.

Massimo Moretti, Presidente di CNCC

“Il primo filone che intendiamo perseguire è quello dell’internazionalizzazione: questa seconda edizione di Mapic Italy ci ha confermato che molti investitori e retailer internazionali stanno guardando con attenzione e interesse all’Italia; dobbiamo lavorare per far loro capire che il nostro Paese rappresenta una buona opportunità di business”, ha esordito Moretti.

Il secondo aspetto riguarda la condivisione e la collaborazione tra commercio offline e online: “Perché è importante condividere a livello di associazione i dati di cui i vari associati dispongono, in modo da analizzarli ed essere in grado di dare una risposta più profilata a ogni singolo cliente”.

Infine, Moretti sottolinea la necessità di dialogare con il mondo politico, al fine di proporre istanze che diminuiscano i limiti che oggi rallentano il comparto: “non è possibile che per l’ampliamento o la ristrutturazione di un centro già esistente siano necessari 10 anni”, ha affermato il Presidente di CNCC.

Per quanto riguarda l’edizione di Mapic Italy appena conclusasi, Moretti esprime soddisfazione e ci racconta i progetti per le prossime edizioni: “Questa seconda edizione si componeva di 54 stand, rispetto ai 32 dello scorso anno, e presenze in crescita con circa 1.600 visitatori. L’area dedicata al food, novità di quest’anno, ha riscosso molto successo, con retailer internazionali intervenuti per valutare catene italiane da portare all’estero, anche piccole realtà. Ci piacerebbe avviare un dialogo con il mondo del lusso, ancora oggi scettico nei confronti dei centri commerciali, cosa che non avviene ad esempio all’estero”.

Tra le novità in fase di valutazione, la creazione di una App per facilitare i contatti e gli incontri all’interno della fiera, già esistente per il Mapic di Cannes. Riguardo alla manifestazione francese, Moretti tiene a sottolineare le differenze rispetto a quella italiana: “Il Mapic di Cannes è un evento internazionale che riguarda tutti i principali Paesi. Mapic Italy è invece una finestra specialistica sul nostro Paese, dove un operatore può avere in breve tempo una panoramica completa di quanto sta succedendo in Italia nel settore retail. Si tratta quindi di due mission diverse”.

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

IndustrySaloni / fiere