Mackage pianifica uno sviluppo retail in Europa e Nord America

Buonissimo anno il 2017 per il marchio canadese di outerwear Mackage, le cui vendite sono cresciute in doppia cifra. “Puntiamo molto sullo svilupparci nel mercato direct to consumer e, naturalmente online. Apriremo a settembre la piattaforma di e-commerce per tutta l’Europa, mentre prima era attiva solamente in Nord America”, dichiara Eran Elfassy, direttore creativo e fondatore di Mackage insieme a Elisa Dahan.

Eran Elfassy - Mackage

Mackage è distribuito in 150 negozi multimarca in Europa (continente in cui è approdato due anni fa), 50 dei quali in Italia, ma complessivamente in oltre 900 nel mondo in 27 nazioni. “Abbiamo 5 monomarca diretti (2 a Toronto, 1 ciascuno a Montreal, Vancouver e New York), ma quest’autunno ne apriremo altri due a Vancouver e Montreal”, precisa Elfassy, “mentre siamo in trattative per altri due monobrand a New York e Chicago; tutti i nostri punti vendita vanno dai 150 ai 250 metri quadrati di superficie”.
 
Mackage, nato nel 1999 a Montreal, ha anche piani d’espansione in Europa, mercato maggiormente cresciuto per il brand nel 2017 con un +40% di vendite, con Elfassy che anticipa l’apertura entro il 2020 di 3 monomarca a Londra, Parigi e Milano. Canada e USA generano insieme il 70% del business di Mackage (che preferisce non comunicare il dato preciso di fatturato), seguiti dalla Corea del Sud. “Dal 2019 pianifichiamo di entrare in altre nazioni asiatiche, ma per il momento preferiamo concentrarci sulla Corea e sull’assestamento dei nostri altri mercati”, prosegue il direttore creativo.

Mackage, il giubbotto "Dixon Army"

La collezione P/E 2019 si compone di 30 capi femminilie 25 maschili. “Abbiamo passato più tempo a curarne la parte tecnica, ma senza trascurare l’aspetto fashion e quello funzionale, in modo che i capi siano utilizzabili per tutto il giorno”, dice Elfassy. La pelle oleografica, la lana double face con stampa pied-de-poule e la stampa floreale sugli impermeabili e le giacche a vento tagliate al laser caratterizzano questa linea, completata da interni removibili in piuma leggera, e tessuti impermeabili e lavabili, a confermare l’attenzione alla tecnicalità di cui parlava Eran Elfassy.

Due i temi chiave della collezione: “Funzionalità Massimalista” e “Tramonto Olografico”. Il primo ha un’estetica volutamente eccessiva, con ricami, decorazioni, accenni di fogliame, increspature e piegheunite a classici tagli sartoriali. Il secondo propone capi leggeri con dettagli voluminosi; i colori degli elementi olografici riprendono le sfumature luminose calde del sole al tramonto.

Una delle ultime borsette di Mackage (che all'uomo e alla donna affianca anche la linea kids)

Per quanto riguarda il mondo degli accessori, Mackage da tre stagioni realizza anche linee di borse. Per la stagione Primavera-Estate 2019, la donna, accanto ai classici con la chiusura a freccia, potrà disporre di una capsule di cinque nuove creazioni con forme più trendy e che incorporano il nuovo logo a forma di M, la stessa M che si trova per la prima volta anche nelle cinture. La collezione accessori uomo comprende invece tre nuovi modelli come lo zaino, il borsone per il weekend e la tote bag, tutti con dettagli neri lucidi.

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Moda - AccessoriDistribuzioneBusinessCollezione