MOA Master of Arts: fatturato più che raddoppiato e nuove brand extension

MOA Master of Arts, brand di sneaker nato a Firenze nel 2013 da un gruppo di giovani designer uniti dalla passione per l’arte, ha visto il proprio fatturato più che raddoppiare nel 2017, chiuso a 4,3 milioni di euro rispetto agli 1,8 milioni del 2016.

Matteo Tugliani, AD di MOA Master of Arts - Photo: Elena Passeri - FashionNetwork.com
 
In occasione di Pitti Uomo 94, Matteo Tugliani, AD di Fashiongate, società che nel 2016 ha rilevato la piena proprietà del marchio, ha raccontato a FashionNetwork.com i prossimi progetti, tra cui due brand extension nel mondo delle calzature formali donna e delle borse.
 
“Siamo nati con la produzione di scarpe sportive ma dal mood fashion, con la volontà di esprimere tramite i nostri prodotti una forte identità artistica, anche attraverso collaborazioni e capsule collection”, ha spiegato Tugliani. “Dalla primavera/estate 2018 abbiamo introdotto una linea da donna più formale, con scarpe col tacco, modelli chanel e ballerine, e una capsule collection di borse dedicata alla nostra collaborazione con Disney, volta a celebrare l’artista Walt Disney, che con Mickey Mouse ha creato un masterpiece del mondo dei cartoon”.

Le scarpe col tacco e la camera bag di MOA dedicate a Topolino - Photo: Elena Passeri - FashionNetwork.com

E proprio a Mickey Mouse, di cui quest’anno si festeggia il 90esimo anniversario, è dedicato lo stand pop up allestito da MOA Master of Arts all’interno della Fortezza da Basso, che presenta la capsule celebrativa del mitico “Topolino”, composta da un unico modello, una camera bag che si può indossare anche come un marsupio: "Per il momento è un 'messaggio', ma in futuro potrebbe diventare una vera e propria collezione", ha precisato Tugliani.

A Pitti MOA Master of Arts presenta anche “Urban Pop Sneaker”, la sneaker in limited edition realizzata in collaborazione con TV Boy, uno degli street artist più popolari del momento, che sarà svelata alla Fortezza da Basso insieme all’inedita opera d’arte creata per l’occasione. L’artista italiano, basato a Barcellona, ha rieditato un modello di skate alta in pelle della linea “Playground” e una tennis in pelle della main collection.

La tennis in pelle rieditata da TV Boy
 
MOA Master of Arts, che produce scarpe da uomo, donna e bambino (dal numero 21 al 46), ha la propria sede a Firenze, mentre il “braccio commerciale” è a Milano, dove il brand è presente con uno showroom. Attivo in 42 Paesi, il marchio conta corner e pop up store all’interno dei principali department store, tra cui Le Bon Marché, Harvey Nichols, Level Shoes District (Dubai) ed Excelsior Milano.
 
“Riteniamo sia ancora presto per pensare a dei monomarca, prima vogliamo strutturare bene l’azienda”, ha concluso Tugliani. “Per il 2018 prevediamo di superare i 5 milioni di euro di fatturato, che già oggi realizziamo per il 45% all’estero: puntiamo a una crescita sana e autofinanziata”.

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - AccessoriModa - ScarpeDistribuzioneBusinessCollezione