Legno e arredo: Ikea e Mondo Convenienza guidano il mercato

Ikea e Mondo Convenienza svettano in testa al mercato delle vendite del settore del legno e dell'arredo. In occasione del Salone internazionale del Mobile, e in parallelo alla Design Week milanese, arriva il focus dell'Ufficio studi di Mediobanca sul settore del legno e dell'arredo che analizza i bilanci di 319 società con fatturato superiore ai 16 milioni di euro, pari al 51% del sistema in termini di export.

Ikea, Aberdeen - www.ikea.com

Ikea Italia Retail, secondo l'analisi, è la prima con vendite 2016 pari a 1,75 miliardi. Al secondo posto Edil Tre Costruzioni (Mondo Convenienza) con 1 miliardo. Seguono poi il gruppo Saviola con 545 milioni, la Inca Properties (Friul Intagli) con 476 milioni e il gruppo Natuzzi con 454 milioni.

Nel 2016, secondo i dati di Federlegno-Arredo, il sistema dell'arredo e del legno ha visto un giro d'affari complessivo di 41 miliardi, con un export stimato di circa 15,6 miliardi ed una ricaduta occupazionale con 320 mila dipendenti. Analizzando i ricavi delle aziende prese in esame dall'Ufficio studi di Mediobanca emerge che il settore più dinamico è stato quello dei produttori di mobili per ufficio e spazi pubblici (+12,5%). A seguire le cucine (+8,7%) e materassi (+5,3%). Crescita lenta per poltrone e divani (+1,4%) e illuminazione domestica (+1,3%).

Nella ripartizione greografica conquista il podio il Nord Est, dove si trovano 319 imprese pari al 44% del settore. Segue il Nord Ovest (31%) ed il Centro (Marche Toscana e Umbria) con il 16% delle aziende.

Dati positivi anche sul fronte del credito al consumo nel settore dell'arredamento. Nel 2017, secondo l'Osservatorio Compass, società del gruppo Mediobanca che si occupa di credito al consumo, i finanziamenti sono stati pari a 1,7 miliardi con un incremento del 5,4% rispetto al 2016. L'importo medio finanziato è stato di oltre 2.400 euro.

Copyright © 2018 ANSA. All rights reserved.

TessileDecorazioneIndustry