Le Galeries Lafayette stanno per comprare La Redoute

I grandi magazzini francesi Galeries Lafayette hanno annunciato l’intenzione di comprare il 51% delle quote de La Redoute, per arrivare poi ad acquisire, in un secondo momento, il 100% del capitale dell’azienda di vendite a distanza (su catalogo o via Internet) di abbigliamento, attraverso la loro holding Motier. La transazione dovrebbe essere finalizzata nei prossimi mesi, dopo una consultazione del comitato aziendale della Redoute e la sua approvazione da parte delle autorità.

Le Galeries Lafayette Haussmann - DR

“Mentre i settori della moda e del commercio devono affrontare una mutazione del contesto globale senza precedenti, i posizionamenti e le competenze complementari della Redoute e delle Galeries Lafayette permetteranno di far emergere un gruppo leader del commercio fisico e digitale, specialista della moda e della casa, dalle radici francesi e dalla diffusione internazionale”, indica il Presidente del CdA del gruppo Galeries Lafayette, Philippe Houzé.
 
Nathalie Balla ed Eric Courteille, i co-presidenti de La Redoute che nel 2014 avevano acquistato l’azienda dal gruppo Kering, continueranno a dirigere la struttura con la squadra esistente. L’operazione dovrebbe permettere alle Galeries Lafayette di accelerare la propria trasformazione digitale, mentre La Redoute vi trova l’opportunità di avere il supporto a lungo termine di un gruppo familiare di fama internazionale. Le due società metteranno anche in comune le rispettive esperienze e i database dei clienti.
 
"Questo progetto segna l'inizio di una nuova era per La Redoute e rappresenta un enorme orgoglio per tutti i nostri team, impegnati con passione nella riuscita del nostro piano di trasformazione”, si rallegrano i due responsabili. “L’appoggio di un prestigioso investitore a lungo termine come il gruppo Galeries Lafayette ci fornirà i mezzi per proseguire, amplificare e accelerare la nostra strategia. Le prospettive aperte da questa unione ci consentiranno di ottenere nuovi sviluppi in Francia e all’estero, con l’obiettivo di raggiungere il miliardo di euro di giro d’affari nel 2021”.
 
"Siamo lieti di compiere questo passo di strutturazione insieme a Nathalie Balla ed Eric Courteille, di cui condividiamo sia la visione che i valori”, aggiunge Nicolas Houzé, direttore generale delle Galeries Lafayette e del BHV Marais. “Sotto la loro leadership e grazie al contributo di tutte le squadre, La Redoute ha dato il via a una ripresa spettacolare, che vogliamo sostenere nel lungo termine. Siamo convinti che insieme costruiremo un progetto potente al servizio dei nostri clienti”.
 
La Redoute, sin dalla sua uscita dal gruppo Kering, punta ad ottenere un ritorno alla redditività, che spera di realizzare nell’esercizio in corso. Il portale afferma di generare ad oggi un fatturato di 750 milioni di euro e di avere 9 milioni di visitatori unici al mese.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

DecorazioneModa - AltroLusso - AltroDistribuzioneBusiness