Le Galeries Lafayette preparano un'apertura imminente a Istanbul

C’è voluto del tempo, ma stavolta l’arrivo delle Galeries Lafayette in Turchia sembra imminente, secondo le informazioni in nostro possesso. Prevista dal 2012, dopo la firma di un accordo con il franchisee Demsa, la prima apertura dell’insegna francese a Istanbul è stata ritardata per quasi due anni, ma la stampa turca questa volta annuncia che l’inaugurazione finalmente ci sarà, e si terrà alla fine di aprile. In effetti, il centro commerciale “Emaar Square”, nel quale apriranno le Galeries Lafayette, sarà inaugurato il prossimo 28 aprile.

Un rendering all'imbrunire dell'ingresso del nuovo centro commerciale di Istanbul, disposto su vari livelli - Emaar Square Mall

Il distributore francese si rifiuta per ora di confermare questa data, ma a Istanbul essa è già stata comunicata. Il negozio avrà una superficie di 10.000 metri quadrati, mentre l’intero mall occuperà un’area di 150.000 metri quadrati.
 
Questo centro è stato costruito dal gigante immobiliare con sede a Dubai Emaar, che intende trasportare a Istanbul l’esperienza di shopping dei mall che ha sviluppato nel suo Paese. Del resto, è proprio in uno di questi che le Galeries Lafayette avevano aperto nel 2009.
 
A Istanbul, il complesso “Emaar Square”, che dopo il centro commerciale aprirà prossimamente degli uffici di lusso e creerà delle abitazioni, disporrà di circa 400 negozi. Molti di ristorazione, con vari spazi abitabili, ma altrettanti saranno di offerte miste di moda, con marchi accessibili che si affiancheranno a grandi nomi del lusso. La stampa turca annuncia, oltre al nome di spicco rappresentato dalle Galeries Lafayette, la presenza di Cartier, Hermès, Gucci e Harry Winston, ma anche Victoria's Secret, Zara, Mango e Massimo Dutti, per quanto riguarda i marchi di portata internazionale.

L'immagine che preannuncia l'imminente apertura delle Galeries Lafayette a Istanbul, sembra il prossimo 28 aprile - Emaar Square Mall

La discrezione delle Galeries Lafayette riguardo a questo progetto ad Istanbul, in precedenza aveva alimentato voci di abbandono, considerando che la situazione geopolitica in Medio Oriente può preoccupare gli investitori. L’insegna francese aveva però subito smentito di voler abbandonare le sue ambizioni turche, che infatti si vedranno concretizzate alla fine di questo mese.
 
Nello stesso tempo, anche l’altro progetto dell’insegna francese in Medio Oriente, a Doha, è in ritardo. Inizialmente prevista per il 2016, l'inaugurazione alla fine non sarà realizzata prima della fine del 2017. In quel caso si tratterà, dopo Istanbul, del sesto indirizzo all’estero delle Galeries Lafayette, già presenti a Berlino, Dubai, Pechino e Giacarta.
 
Versione italiana di Gianluca Bolelli

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - AltroDistribuzione