Lacoste crea una joint venture con Pentland per le calzature

Lacoste continua la sua strategia di integrazione. Dopo aver ripreso in gestione diretta la pelletteria e la sua attività sul mercato spagnolo, il marchio del Coccodrillo, di proprietà del gruppo elvetico Maus, si è occupato della sua più importante categoria di prodotti dopo l’abbigliamento: le calzature. Il gruppo, che ha visto il proprio fatturato varcare la soglia psicologica dei due miliardi di euro nel 2016, ha fatto affidamento sul suo partner storico in questa categoria di prodotti, l’azienda britannica Pentland, con la quale lavora dal 1991. Insieme, le due aziende hanno annunciato, all’inizio di questo 2018, la creazione di una joint venture.

Lacoste crea una joint venture con Pentland - Lacoste

Basata presso la sede londinese di Pentland, la joint venture sarà responsabile di garantire la creazione e la fabbricazione delle scarpe del marchio francese. In compenso, Lacoste riprende nelle sue mani la distribuzione dei propri prodotti in tutto il mondo, escluso il Regno Unito, dove Pentland continua ad assicurarne la distribuzione. Lo specialista della produzione di scarpe è davvero un partner chiave in UK per il Coccodrillo a livello retail, dal momento che possiede il 57% delle quote del gruppo di distribuzione JD Sports.
 
Anche se i team di Lacoste e Pentland si conoscono già molto bene, la creazione di questa joint venture ha come obiettivo il migliorare la coerenza delle linee tra le categorie di prodotti di Lacoste e potenzialmente accelerare la reattività della società francese. “Questo accostamento è pienamente in linea con il progetto strategico del gruppo Lacoste, che punta alla "premiumizzazione" del marchio e all’ottimizzazione del coordinamento di tutte le categorie di prodotti, rafforzando così lo stile Lacoste dappertutto nel mondo”, spiega Thierry Guibert, presidente di Lacoste, in un comunicato.
 
La categoria calzature può rappresentare dal 10% al 20% del fatturato di Lacoste a seconda degli anni. Con lo sviluppo dell’offerta sportiva, in particolare attraverso l’assunzione di Novak Djokovic come testimonial, una delle sfide del marchio dovrebbe essere quella di sviluppare la componente performance nella categoria delle calzature.
 
Tra le altre principali licenze del gruppo, Lacoste affida la realizzazione dei profumi a Coty e dell’intimo a Delta Galil.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - ScarpeSportLusso - ScarpeDistribuzioneBusiness