La.i.pe. cresce del 12% e apre il primo monomarca Cromia in Cina

La.i.pe., azienda marchigiana con oltre cinquant’anni di storia, cui fa capo il marchio di borse in pelle e piccola pelletteria Cromia, ha chiuso il 2017 mettendo a segno una crescita del 12% e raggiungendo un fatturato di circa 35 milioni di euro, realizzati per il 60% in Italia e il 40% all’estero.

Uno dei modelli Cromia per l'AI 18 presentati a Mipel - Foto: Elena Passeri - FashionNetwork.com

“Il primo mercato estero per Cromia è la Russia, in netta ripresa già dalla scorsa stagione”, ha raccontato a FashionNetwork.com Sergio Sciamanna, Amministratore Unico di La.i.pe., incontrato in occasione di Mipel. “Oggi abbiamo 6 monomarca di proprietà in Italia e due aperti con dei partner all’estero, a Dubai e Kaliningrad. In Europa siamo presenti solo attraverso il canale wholesale”.
 
Novità per il 2018 sarà l’apertura del primo monomarca Cromia in Cina, sull’isola di Hainan, considerata la “nuova Macao”.

Modelli Cromia per l'AI 2018-19 - Foto: Elena Passeri - FashionNetwork.com

“Per quest’anno cercheremo, inoltre, di consolidare la crescita del 2017, obiettivo di per sé ambizioso”, ha concluso Sciamanna. “Stiamo investendo molto nei nuovi canali di comunicazione, come i social network, e stiamo ottenendo dei riscontri positivi”.
 
Oltre alle borse e alla piccola pelletteria, gli store Cromia propongono anche una collezione di calzature, più ampia nell’estivo, realizzate da un partner produttivo esterno.

Per l’autunno-inverno 2018/19 Cromia ha presentato a Mipel una collezione che trae ispirazione dai graffiti e da un mood street e underground. Pelli metallizzate, maxi scritte e stampe, ma anche un tocco glamour e femminile con dettagli in pelliccia di lapin. Mini e maxi borchie all-over, così come scritte e hashtag danno un tocco moderno alle nuove proposte.

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - AccessoriDistribuzioneBusiness