La Torino Fashion Week incorona lo stilista Chantique Brunei

La Torino Fashion Week chiude la sua terza edizione con un alto tasso di partecipazione, circa 3.500 le persone che hanno assistito alle 8 sessioni di defilé, confermando la sua forte vocazione internazionale – in passerella hanno sfilato collezioni di ben 80 stilisti provenienti da Cina, Sud Africa, America, Asia, Europa, ma anche dall'Italia e da Torino. 

TFW - Foto: Federico Bernini
 
La settimana della moda torinese, andata in scena dal 7 giugno al 3 luglio scorsi presso la Ex Borsa Valori, al numero 28 di via San Francesco da Paola, rafforza le sinergie con la China Fashion Week, con il mondo della moda in Sud Africa e con l’Islamic Fashion and Design Council (IFDC), che attraverso la sua presidente, Alia Khan, ha stipulato una partnership con la manifestazione italiana per i prossimi 3 anni.
 
Ricordiamo che la London Fashion Week e la Torino Fashion Week sono le uniche rassegne di moda a cui partecipano marchi di Modest Fashion, che realizzano cioè abiti che consentono alla donne musulmane di vestirsi alla moda, ma nel pieno rispetto delle norme coraniche.
 
Lo scorso 1° luglio, durante la cerimonia di chiusura delle sfilate di moda islamica, sono stati premiati i 3 migliori stilisti di Modest Fashion: Chantique Brunei, Al Nisa Design, Bow Boutique. Il primo premio è andato a Chantique Brunei del designer Fadzil Hadin, brand che ha rilevato da sua madre, la quale aveva iniziato l’attività vendendo tessuti in Brunei. Chantique Brunei sfilerà ad un evento off della Settimana della Moda di Milano il prossimo settembre.
 
Si chiude con un analogo successo anche il Torino Fashion Match 2018, evento di business tenutosi dal 28 giugno al 1° luglio organizzato da Unioncamere Piemonte, che ha registrato una numerosa presenza di aziende internazionali, circa 250. 

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - Prêt à porter Sfilate