LVMH vuole il 50% di donne in ruoli di alta dirigenza entro il 2020

Si è svolta dal 6 al 9 marzo presso H-Farm, un campus dedicato all’imprenditoria vicino a Venezia, la terza edizione di "DARE EllesVMH", l’iniziativa promossa dal colosso francese del lusso con l’obiettivo di migliorare la parità di genere nell’ecosistema LVMH. Obiettivo: il 50% di donne in ruoli di alta dirigenza entro il 2020.
"DARE EllesVMH", la premiazione - lvmh.it

In seguito a un bando interno, LVMH ha selezionato una rosa di 60 talenti internazionali provenienti da 28 maison del gruppo, per un totale di 14 nazionalità, scelti fra quasi 750 candidature. I partecipanti, suddivisi in 12 team, hanno sviluppato soluzioni volte ad affrontare con più efficacia la sfida della parità di genere all’interno del gruppo. Ai team si sono uniti 16 studenti provenienti da diversi istituti italiani (Bocconi, Politecnico di Milano, Marangoni, Università di Ferrara, LUISS Guido Carli e Università di Ferrara), che hanno collaborato nel corso dei tre giorni allo sviluppo dei progetti. A raccontare le proprie esperienze in tema di parità di genere sono intervenute due ospiti d'eccezione: Paola Bonomo, imprenditrice, angel investor e consulente di tecnologie digitali, e Claire Gibault, direttrice d'orchestra e personaggio attivo nel campo della politica.
 
L’8 marzo durante la cerimonia finale sono stati annunciati i tre team vincitori, selezionati da una giuria composta da membri del Comitato esecutivo LVMH, dirigenti del Gruppo (tra cui Gabriella Scarpa, Presidente di LVMH Italia) ed esperti esterni, premiati per le loro idee innovative: la prima in merito alla valutazione delle prestazioni, la seconda su come eliminare la discriminazione di genere e la terza su un’applicazione digitale dedicata al tutoraggio.
 
“LVMH si conferma ancora una volta a favore dell'avanzamento di carriera delle donne, un impegno concepito come fattore essenziale di crescita per il Gruppo e per le sue maison”, ha affermato Chantal Gaemperle, Vicepresidente esecutiva di LVMH. “Sono orgogliosa di questo evento, grazie al quale 60 nostri talenti internazionali, donne e uomini, hanno avuto la chance di impegnarsi pubblicamente per un traguardo condiviso all'interno di LVMH, vale a dire una percentuale del 50% di donne in ruoli di alta dirigenza per il 2020. Nel 2007 eravamo al 23%, oggi siamo arrivati al 40%".

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - AltroCreazione