LVMH sigla una partnership relativa allo sviluppo sostenibile con la Central Saint Martins

Partner oramai da sei anni, il gruppo francese del lusso LVMH e la scuola londinese Central Saint Martins (CSM) hanno siglato una nuova collaborazione volta a promuovere lo sviluppo sostenibile e l’innovazione nel settore del lusso.

Il campus della Central Saint Martins - DR

Il contenuto di questa partnership sarà rivelato nei prossimi mesi, ma intanto l’azione sullo sviluppo sostenibile ha preso il via con la nomina di Carole Collet, professoressa di “Design for Substainable Future” e fondatrice del “Design & Living Systems Lab” alla scuola Central Saint Martins, come direttrice dello sviluppo sostenibile e dell’innovazione CSM/LVMH.
 
Una nuova professionista di riferimento, che si occuperà di guidare la collaborazione con LVMH e i team delle griffe del gruppo transalpino (Louis Vuitton, Christian Dior Couture, Céline, Loro Piana, Bulgari, Chaumet…) verso questa dinamica della sostenibilità, e che sarà incaricata di stimolare le attività di formazione, ricerca e sviluppo attraverso la scuola e LVMH, e cioè di “supportare il potenziamento dei programmi che leghino la dimensione sostenibile all’interno dei vari mestieri e delle varie aziende e professionalità del gruppo e creare dei progetti ambiziosi con le tante maison del gruppo”.
 
Oltre ai progetti da sviluppare con gli studenti sullo sviluppo sostenibile, saranno assegnati anche delle nuove borse di studio seguendo questo criterio.
 
In parallelo alla collaborazione in corso da 6 anni con la CSM, LVMH mantiene comunque attiva una serie di partnership con diverse scuole di fama mondiale, dalll’ESSEC di Parigi alla Bocconi di Milano alla Parsons di New York, rafforzando così la sua partecipazione ad un ecosistema di istituzioni che formano alle artigianalità e alle professioni del lusso.
 
Infine, nel quadro del suo Institut des Métiers d’Excellence lanciato nel 2014, LVMH stringe degli accordi anche con la la Chambre Syndicale de la Couture Parisienne, l’associazione di lavoratori Les compagnons du devoir, le scuole BJOP (la scuola di bigiotteria-gioielleria di Parigi), Avize Viti Campus, Boulle, Emasup, la scuola orologiera di LVMH in Svizzera e la scuola francese di gastronomia Ferrandi. Gli apprendisti studenti dell'Istituto si alternano tra periodi di corsi e sessioni pratiche in varie aziende del gruppo.
 
Versione italiana di Gianluca Bolelli

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - AltroCreazioneInnovazione