L'ultimo libro e ossessione di Dolce & Gabbana: “Millennials”

Attualmente il mondo della moda non ha una fissazione maggiore di quella dei Millennials, il Santo Graal dei marchi di moda e lusso, il cui stile altamente personale e il potere di attrazione unico sono gli argomenti dell’ultimo libro (pubblicato in tempo per le compere di Natale) di Dolce & Gabbana.

Pixie Lott e Oliver Cheshire al "Dancing Queen Party", dal libro "Millennials, The New Renaissance" di Dolce & Gabbana

Alcune case di moda li assumono come ambassadors, altri come portavoce; alcuni li fanno sedere nelle prime file; altri, proprio come Dolce & Gabbana, li fanno sfilare in passerella. Comunque, la coppia siculo-milanese ha portato questo processo ancora oltre con la pubblicazione del libro “Millennials, The New Renaissance”.
 
“La parola ‘Millennials’ si riferisce a persone nate nell’era digitale, che non hanno conosciuto nessuna altra realtà. Siamo orgogliosi di condividere una parte importante della nostra storia con questi giovani sotto forma di un libro, in cui raccontano la loro visione unica e personale dell'universo Dolce & Gabbana”, hanno dichiarato Domenico Dolce e Stefano Gabbana, presentando il loro tomo di 196 pagine. I libri precedenti della coppia si sono occupati degli argomenti più disparati, come Lionel Messi o il modello David Gandy.
 
Due sfilate di Dolce & Gabbana hanno avuto un’estesa partecipazione di Millennials: in particolare la collezione per la primavera 2018, alla quale hanno partecipato gli eredi di molte star di Hollywood e nomi importanti, da Tuki Brando (nipote di Marlon) a Dylan Brosnan (figlio di Pierce) a Rafferty Law (suo papà è Jude) e Myles O’Neal (figlio del campione di basket Shaquille). Tutti grandi stelle dei social media. Poi, nel settembre del 2017, uno show segreto di Dolce & Gabbana ha avuto come protagonisti ancora più Millennials, dalla californiana di culto Cameron Dallas all’attrice brasiliana Marina Ruy Barbosa – entrambe hanno più di 20 milioni di follower su Instagram.
 
Con la supervisione artistica del direttore creativo di “Vogue Italia” Giovanni Bianco, realizzato come un libro di ritagli fra e per amici, e fotografato da specialisti delle sfilate, dei backstage e dei party, il libro cattura le gioie vertiginose della giovinezza. Le location variano, andando da una sfilata a una linea di tram milanese, dal Met Ball a campagne pubblicitarie, fino all’interno del “Martini Bar” della casa di moda a Milano.
 
“I Millennials sono colti, sofisticati ed eleganti. Hanno uno spiccato senso della bellezza e sono consapevoli che le loro scelte e preferenze hanno cambiato non solo le regole della comunicazione, ma il nostro stesso stile di vita”, sostengono gli stilisti. I proventi del libro, pubblicato da Rizzoli, andranno alla Butterfly Foundation, fondazione senza scopo di lucro.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - Altromedia