L’Autre Chose affida lo stile al giovane designer di Giannico, Nicolò Beretta

L’Autre Chose prosegue nel percorso di rinnovamento gestionale e di stile: dopo l’ingresso del nuovo AD, Alice Carli, che lo scorso giugno ha preso il posto di Erika Filipponi, il brand marchigiano di womenswear ha nominato alla sua direzione creativa il giovane designer di Giannico, Nicolò Beretta.

L'ADAlice Carli e il nuovo direttore artistico,Nicolò Beretta
 
Beretta si occuperà di tutte le collezioni collezioni upper premium, dalle calzature al ready-to-wear, dalle borse alla piccola pelletteria.
 
La scelta dell’azienda, controllata all’84% del capitale da Sator Private Equity Fund, è ricaduta su un giovane talento della moda Made in Italy: il marchio di calzature lanciato da Nicolò Beretta, infatti, è attualmente distribuito nei più rinomati rivenditori del lusso come Barney’s, Printemps, Galeries LaFayette, 10 Corso Como, Rinascente, Beyman, LevelShoe e I.T Apparels.
 
Ma le novità non riguardano il solo ufficio stile: la crescita passa anche dalla riconfigurazione di altri reparti aziendali, come il sito di vendite online e la rete fisica. Per gestire al meglio le operazioni retail e digital è stata quindi creata una Omnichannel Division.
 
Al fine di velocizzare il flusso “time to market”, l’Autre Chose ha implementato una nuova strategia omnichannel che integra canale monomarca ed e-commerce. Il nuovo sito, lanciato in collaborazione con FiloBlu e disponibile in italiano, inglese, francese e tedesco, debutterà il 3 settembre con una Live Chat 24/7 e una piattaforma CRM multitasking dedicata sia ai consumatori finali che ai clienti B2B.
 
Al suo esordio anche il nuovo progetto retail dell’insegna che punta a modernizzare la propria shopping experience in-store attraverso il format “pop-up concept itinerante”, attivo dal mese di ottobre fino al periodo pre-natalizio nei punti vendita della Rinascente a Roma, Milano, Torino e Firenze. Dal 1° settembre, inoltre, sarà operativo anche il nuovo corner permanente di L’Autre Chose presso Coin Excelsior di Roma.
 
Sempre sul fronte del wholesale, dopo le recenti partnership commerciali siglate con Farfetch, Luisaviaroma, Tsum e Bosco dei Ciliegi, l’azienda guidata da Alice Carli punta a rafforzare la sua presenza soprattutto in Asia e negli Stati Uniti.
 
Presente in Italia attraverso le 5 boutique monomarca di Milano, Roma, Torino, Bologna e Milano Marittima, L’Autre Chose ha chiuso l'ultimo esercizio fiscale con un fatturato di 14 milioni di euro, con un’incidenza delle vendite online sul giro d’affari complessivo pari all’11%.

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - AltroLusso - AltroDistribuzioneNomine
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER