Kering: la divisione ‘Lusso’ sfiora il 30% di crescita nel primo semestre

Il gruppo di prodotti di lusso e di abbigliamento sportivo Kering si è detto “fiducioso” per il 2017 dopo aver reso noti risultati record nel primo semestre, con un utile netto cresciuto del 78% e vendite progredite del 28%.

Gucci mostra la crescita più impressionante del semestre - Gucci

Il gruppo, che controlla una ventina di griffe (tra le quali Gucci, Yves Saint-Laurent, Bottega Veneta, Balenciaga e Puma) ha registrato un utile netto di 825,8 milioni di euro, mentre le vendite hanno raggiunto i 7,3 miliardi di euro, cifre complessivamente in linea con le previsioni degli analisti di Factset.
 
L’utile dell'operatività corrente aumenta del 57 %, a 1,27 miliardi di euro. Il PDG, François-Henri Pinault, ha lodato la "crescita eccezionale" delle entrate e "i livelli di utile e margine operativo record", in un comunicato. “Questo eccellente primo semestre rafforza la nostra fiducia nella capacità del gruppo a concludere un nuovo anno in crescita e a migliorare la performance operativa”, dopo un’annata 2016 record, ha dichiarato.
 
Kering sottolinea comunque che “opera in un ambiente che rimane incerto, vuoi per il contesto macroeconomico o per le incertezze geopolitiche, con eventi particolari che possono influenzare le tendenze di consumo e i flussi turistici”.
 
A dati comparabili, la progressione del fatturato raggiunge il 26,5% nel semestre appena trascorso, con il ritmo del secondo trimestre (+24,6%) che è appena inferiore a quello del primo (+28,6%).
 
Il business nel campo del lusso, il pilastro dell’attività del gruppo, cresce del 28,3% in comparabile, a 5,03 miliardi di euro. Il polo ‘Sport & Lifestyle’, di cui Puma rappresenta il grosso delle vendite, aumenta del 14,3% e supera per la prima volta il limite dei 2 miliardi di euro nel periodo.
 
Gucci, che rappresenta da solo più della metà del fatturato nel lusso, prosegue la sua crescita “eccezionale” (+43,4% in comparabile), raggiungendo un fatturato di 2,8 miliardi di euro. L’utile operativo corrente aumenta del 69%, a 907,3 milioni di euro.
 
Anche Yves Saint Laurent prosegue nella sua “traiettoria di fortissima crescita”, con un incremento delle vendite del 28,5%, a 710,8 milioni di euro. L’utile operativo corrente del brand arriva a 163,5 milioni di euro (+50%).

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2017 AFP. Tutti i diritti riservati.

SportLusso - AltroBusiness