Johnson & Johnson, utili in perdita nel quarto trimestre

Il colosso americano attivo nei settori della farmaceutica, delle apparecchiature mediche e dei prodotti per la cura personale (con marchi come Johnson's Baby, Acuvue, Carefree, Piz Buin, Listerine, Neutrogena, Band-Aid), ha chiuso il quarto trimestre del 2017 con utili in perdita di 10,71 miliardi di dollari, a causa di un addebito del valore di 13,6 miliardi di dollari relativo alla nuova legge fiscale statunitense.

Twitter/Johnson & Johnson

D’altro canto, le vendite nel periodo hanno raggiunto quota 20,2 miliardi di dollari, con un incremento dell'11,5% rispetto all’analogo trimestre del 2016.
 
Nell’intero esercizio 2017 il gruppo ha realizzato ricavi pari a 76,5 miliardi di dollari, in aumento del 6,3% rispetto all’anno precedente. Nel dettaglio, la linea di business che ha meglio performato è stata quella dei prodotti farmaceutici con un +8,3% a quota 36,3 miliardi di dollari.
 
Fondata nel 1886, Johnson & Johnson ha il suo quartier generale a New Brunswick (New Jersey), comprende circa 230 filiali e vende i suoi prodotti in 175 Paesi. Per il 2018, la multinazionale statunitense prevede di realizzare vendite tra 80,6 e 81,4 miliardi di dollari.

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Bellezza - AltroBusiness