Italservices accelera con Met: 50 store a 3 anni e linea bimba in arrivo

Il gruppo veneto di jeanswear e casualwear Italservices ha annunciato una serie di nuove iniziative che si concretizzeranno nella seconda metà dell’anno, focalizzate su Met, brand di punta del Gruppo. Dopo il successo del flagship store di Miami, Met vedrà l’arrivo di 50 punti vendita nei prossimi tre anni a livello nazionale e internazionale.

In corso di definizione anche nuovi accordi distributivi e di sviluppo retail sul mercato russo, il rafforzamento sul territorio tedesco, grazie all’implementazione di una rete vendita dedicata e un nuovo showroom a Parigi, previsto per la campagna vendite delle collezioni P/E 2014. Una strategia che, nei piani dell’azienda, consentirà di incrementare la quota export al 60% nell’arco di un biennio.

Sul fronte prodotto, invece, ci sarà il debutto della linea Met bambina, rivolta ad un target dai 4 ai 16 anni, che sarà presentata a Pitti Bimbo a gennaio 2014 con la collezione A/I 2014/15.

Per supportare la realizzazione della strategia che l’azienda ha pensato al fine di sostenere la propria crescita, si è resa necessaria una riqualificazione del personale e, per evitare licenziamenti, la società ha fatto ricorso agli ammortizzatori sociali per 16 persone, su un totale di 126 dipendenti, per le quali è stata richiesta la cassa integrazione straordinaria.

Il Gruppo Italservices si compone oggi di tre unità operative che insieme producono e distribuiscono 8 marchi di jeanswear e casualwear: Italservices S.p.A. (marchi Met, Met&Friends, Cycle, Heavy Project); JT Industries S.p.A. (marchi JColor e Sartoria Tramarossa); e IT’s News S.p.A. (marchi Nolita, Ra.Re) con un taglio decisamente fashion.

Italservices S.p.A. prevede di chiudere il 2013 con un fatturato in linea con il 2012, a 91 milioni di euro.

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Distribuzione