Interparfums: crescita debole nel secondo trimestre

Nel secondo trimestre dell’esercizio 2018, lo specialista della produzione di profumi, principalmente in licenza (Montblanc, Coach, Boucheron…), ha registrato un giro d’affari di 97 milioni di euro, contro i 96,9 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. Una stagnazione delle vendite dovuto all’impatto negativo dei cambi, ma anche all’assenza di significativi lanci di prodotto.

Pubblicità del profumo Coach Floral - Interparfums

Nel periodo, il leader del portafoglio di marchi di Interparfum, Montblanc, ha conosciuto una flessione delle vendite del -16,4%, a 22,9 milioni di euro, mentre i profumi Jimmy Choo, finora secondo brand del gruppo in termini di fatturato, è rimasto pressoché stabile a 23 milioni di euro. Al contrario, Coach, la cui licenza è stata acquisita da Interparfums nel 2015, ha registrato un fatturato di 15 milioni di euro, contro gli 8,2 milioni dello scorso anno, mettendo così a segno una crescita importante. Dopo alcune stagioni difficili, anche i profumi Karl Lagerfeld sono tornati a crescere, soprattutto grazie al lancio della collezione Les Parfums Matières, ottenendo un incremento superiore al 100% e arrivando a 2 milioni di euro.
 
Nei primi sei mesi del 2018, il fatturato di Interparfums è aumentato del 4,5% a 218,7 milioni di euro (+11% a tassi di cambio costanti). Quasi tutte le aree geografiche hanno contribuito alla crescita, in particolare Asia Pacifico (+9%) e Nord America (+8%), con l’eccezione dell’Europa dell’Ovest, dove le vendite sono diminuite leggermente a causa di una base di comparazione sfavorevole, in quanto la maggior parte dei nuovi lanci avevano avuto luogo nel primo semestre 2017.
 
“Se l’evoluzione della parità euro/dollaro ha pesato sulla crescita dell’attività, essa non dovrebbe avere impatti sulla profittabilità del gruppo nel primo semestre 2018. Il margine operativo dovrebbe superare il 15%, come nel primo semestre 2017, ed essere compreso tra il 13 e il 13,5% per l’intero esercizio 2018”, ha dichiarato Philippe Santi, Direttore Generale Delegato di Interparfums.
 
Inoltre, Van Cleef & Arpels ha recentemente prolungato il contratto di licenza per i suoi profumi per 6 anni, fino al 31 dicembre 2024. Il gruppo, che pubblicherà i risultati semestrali il 6 settembre, prevede un giro d’affari di 430 milioni di euro per l’intero esercizio 2018.

Versione italiana di Laura Galbiati

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

ProfumiBusiness