I gioielli del Made in Italy volano a New York con OroArezzo

OroArezzo, la manifestazione dedicata al settore orafo-gioielliero Made in Italy, ha presentato la 15esima edizione di "OroArezzo New York Trade Show" presso il prestigioso Millennium Broadway Hotel in Time Square (1-2 novembre): un workshop B2B, nel cuore del Jewelry District di New York City, con oltre 30 selezionate aziende di gioielleria e oreficeria del Made in Italy.

L'ingresso di OroArezzo 2017 - Instragram/OroArezzo

L’evento, organizzato da Italian Exhibition Group (IEG), società fieristica nata dall’integrazione tra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza, rappresenta una grande occasione per le aziende italiane del settore orafo-gioielliero che vogliono promuovere e supportare scambi commerciali, oltre che per “fare rete” e scouting negli Stati Uniti.
 
L’America sta diventando il più grande mercato di riferimento per la gioielleria-oreficeria italiana: significativo il trend di crescita degli Stati Uniti con un incremento dell'11% rispetto al 2016. La congiuntura economica positiva per le esportazioni italiane è dovuta a due ragioni principiali: la ricerca da parte dei buyers americani di prodotti con alta componente di design e il calo dell'euro rispetto al dollaro.
 
Delle oltre 30 aziende italiane presenti a New York, il 50% sono di Arezzo e il rimanente 50% di Vicenza.
 
Il gruppo fieristico Italian Exhibition Group, presieduto da Lorenzo Cagnoni, ha chiuso il 2016 con fatturato consolidato pro-forma di 124,8 milioni di euro, un EBITDA pro-forma di 21,9 milioni di euro e un risultato netto consolidato di 6,6 milioni di euro.

La società rappresenta il primo organizzatore fieristico italiano, con 59 prodotti in portafoglio, riferiti alle filiere Food & Beverage, Green, Technology, Entertainment, Tourism, Transport, Wellness, Jewellery e Fashion, Lifestyle & Innovation.

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

GioielleriaSaloni / fiere