Hugo Boss: vendite a +5% nel primo trimestre, trainate da Cina e Americhe

La casa di moda tedesca Hugo Boss ha annunciato che le vendite del primo trimestre, escludendo l'effetto dei cambi, sono aumentate del 5%, grazie alla forte crescita in Cina e nelle Americhe, mentre l'utile operativo è leggermente aumentato, consentendogli di confermare le previsioni per il 2018.

Hugo Boss

Dopo una serie di avvertimenti sui profitti per il calo delle vendite in Cina e negli USA, Boss ha aumentato gli sforzi per portare il marchio ad un livello più esclusivo e ad espandersi nell'abbigliamento femminile, rifocalizzandosi sull'offerta maschile premium, ma con un tocco moderno.

Il gruppo sta inoltre investendo per una migliore integrazione di e-commerce e store fisici e le vendite online sono aumentate del 43% nel trimestre, grazie anche al miglioramento del sito web.

Le azioni Boss, che cresciute del 12% nell'ultimo anno, ma continuano ad essere vendute a favore di player del lusso come Kering e LVMH, sono state valutate all'1,9% negli scambi del pre-mercato.

Boss ha registrato vendite per 650 milioni di euro, poco meno delle previsioni medie degli analisti di 654 milioni, con un rialzo a cambi costanti del 12% in Asia-Pacifico e del 7% nelle Americhe.

Negli ultimi 18 mesi, la ripresa delle spese da parte degli acquirenti cinesi ha alimentato l'aumento dei ricavi per molti marchi di lusso, anche se il settore continua a subire pressioni, come un euro forte e le tensioni commerciali tra Cina e Stati Uniti.

L'EBITDA prima di voci speciali è salito a 99 milioni, superando le previsioni medie degli analisti di 97 milioni, con il deprezzamento delle valute al di fuori dell'area dell'euro.

Il marchio Boss ha visto un aumento delle vendite del 7%, mentre l'insegna Hugo, destinato a un pubblico più giovane, è calata del 6%.

Il menswear è cresciuto del 6%, mentre l'abbigliamento femminile è diminuito del 3%. Hugo Boss ha annunciato, a febbraio, la conclusione della collaborazione con il designer Jason Wu, che ha guidato l'espansione delle collezioni femminili del marchio dal 2013.

Versione italiana di Edoardo Meliado

copyright_reutersapi

Moda - Prêt à porter Lusso - Prêt à porter Business