H&M Foundation svela le idee vincitrici del secondo Global Change Award

La fondazione non-profit H&M Foundation ha presentato le cinque innovazioni che hanno vinto la seconda edizione del Global Change Award, il premio creato dalla fondazione per individuare e sostenere progetti innovativi che possano reinventare l’industria della moda.

Denim riciclato e utilizzato per tingere altro denim

Le 5 idee vincitrici sono un filato digitale che facilita il riciclo di vestiti, un nylon creato con l'energia solare che trattiene le emissioni, una pelle vegetale ottenuta dagli scarti di produzione del vino, un denim riciclato utilizzato come colorante per nuovo denim e un'idea che trasforma il letame di bovino in tessuto biodegradabile.

I progetti vincitori, i cui ideatori saranno rivelati il 5 aprile durante la cerimonia di premiazione che si terrà presso la City Hall di Stoccolma, sono stati selezionati da una giuria di esperti scelti per la loro vasta conoscenza nei campi dell’innovazione, dell’imprenditorialità, della sostenibilità e della moda. Ora tocca al pubblico decidere come sarà ripartito il premio di 1 milione di euro, votando le idee sul sito dedicato all’iniziativa tra il 27 marzo e il 2 aprile. Il progetto che riceverà il maggior numero di voti otterrà un assegno di 300.000 euro, il secondo più votato 250.000 e gli altri tre vincitori riceveranno 150.000 euro ciascuno.

In aggiunta al premio in denaro, tutti i cinque vincitori del Global Change Award avranno accesso a un incubatore d’innovazione con un servizio di consulenza ad hoc per un anno fornito dalla H&M Foundation in partnership con Accenture e con il KTH Royal Academy of Technology di Stoccolma, per poter realizzare le loro idee e fare il loro ingresso nel mondo della moda.   

“Per la seconda edizione del Global Change Award abbiamo ricevuto un numero maggiore di contributi rispetto all’anno precedente: 2.883 idee innovative da 130 Paesi”, ha commentato Karl-Johan Persson, membro del consiglio della H&M Foundation e CEO di H&M. Quest’anno il maggior numero di candidature proveniva da India, Stati Uniti, Nigeria, Regno Unito, Italia, Svezia, Macedonia, Indonesia, Iran e Bangladesh; il 56% dei candidati erano donne.

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Moda - AltroInnovazione