Gruppo Casillo punta all’estero e realizza una capsule con Warner Bros

Gruppo Casillo, storica azienda di San Giuseppe Vesuviano specializzata in kidswear, a cui fanno capo i brand Briince, Gaialuna, Ronnie Kay, To Be Too, Y-Clù e la licenza di Jeckerson Junior, punta sempre di più all’estero, in particolare sull’Europa, dove prevede di espandersi nel 2018 grazie ad accordi commerciali con le principali agenzie di Belgio, Olanda, Portogallo, Spagna e Germania.

Y-Clù - yclu.it

L’azienda, che produce 2,5 milioni di capi all’anno, realizza oggi l’80% del suo fatturato in Italia, dove conta oggi circa 1.370 clienti, ma ha come obiettivo di incrementare il giro d’affari all’estero, come ha dichiarato Carlo Casillo, AD del Gruppo: “Il nostro intento è di consolidare la nostra posizione nel mercato domestico e implementare il tasso di crescita nei mercati esteri, con l’obiettivo di arrivare fra tre anni ad un bilanciamento del fatturato in Italia del 60% e all'estero del 40%”.

Nel frattempo, Gruppo Casillo ha siglato un accordo internazionale tra il brand Y-Clù e il marchio Warner Bros, che verrà presentato in occasione della prossima edizione di Pitti Bimbo 86. La capsule collection, dedicata ai personaggi più iconici dei cartoons, verrà lanciata in due diversi momenti: la preview a inizio stagione, per implementare la campagna vendite, e la main per dare in seguito più scelta ai clienti.

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter DistribuzioneCollezione