Godfrey Deeny nominato caporedattore internazionale di FashionNetwork.com

FashionNetwork.com annuncia la nomina di Godfrey Deeny a caporedattore internazionale del portale di informazione dedicato ai professionisti della moda, del lusso e della bellezza, a partire dal 1° marzo.

Godfrey Deeny - Kieran Harnett

In precedenza Fashion Editor at large presso Le Figaro, Godfrey Deeny è stato in passato capo dell’ufficio milanese dell’agenzia di stampa Dow Jones e dell’ufficio di Women’s Wear Daily a Parigi, oltre che caporedattore per testate come Vogue Hommes, Vogue Hommes International e Fashion Wire Daily a New York. È stato inoltre critico di moda maschile per il Financial Times.

Il giornalista di origine irlandese, residente da 25 anni a Parigi, è stato membro della giuria di Prix LVMH, Who Is On Next di Vogue Italia e CFDA Awards a New York, e ha collaborato, tra gli altri, con l’Institut Français de la Mode (IFM), il Festival de Hyères, la Moscow State University e il Paris Fashion Institute.
 
"Sono entusiasta di annunciare l’arrivo di Godfrey Deeny in FashionNetwork.com”, ha commentato Jean-Philippe Boudy, CEO e fondatore dell’azienda. “È un redattore dalla competenza unica e un critico di moda riconosciuto a livello internazionale. È stata quindi una scelta naturale per FashionNetwork.com, in un mondo in cui Internet influenza sempre di più il settore".
 
All’interno di FashionNetwork.com, Godfrey Deeny sarà alla guida di un team di 40 giornalisti internazionali. Assicurerà inoltre la copertura delle sfilate nelle grandi capitali della moda e supervisionerà i contenuti del portale, lavorando a stretto contatto con il caporedattore francese Jean-Paul Leroy.
 
"Sono molto contento di iniziare a collaborare con FashionNetwork.com, con l’obiettivo di portare la piattaforma a un altro livello. Sarò onorato di rappresentare sulla scena internazionale questa società, basata a Parigi, dall’approccio globale e dall’assoluta indipendenza di opinione”, ha dichiarato Godfrey Deeny.
 
FashionNetwork.com ha come obiettivo di diventare la rivista di informazioni e l’agenzia di stampa internazionale del settore moda. Il portale, edito in 10 lingue, conta più di 750.000 professionisti nel mondo abbonati alle sue newsletter quotidiane e rappresenta quindi la prima fonte di informazione professionale del mercato. Il sito registra ogni mese più di 1,1 milioni di visitatori unici, per 13,3 milioni di pagine viste.

Il portale, fondato nel 2003 a Parigi con il nome di FashionMag.com (che è diventato FashionNetwork.com nel mese di agosto 2016, con l'biettivo di riunire sotto un unico nome le diverse attività e i diversi servizi che l'azienda offre e che andranno ad aumentare nei prossimi anni, ndr.) pubblica ogni giorno, attraverso le sue diverse edizioni nate via via nei diversi Paesi del mondo, più di 300 notizie di attualità. Si spazia dalle strategie delle aziende alle nomine più importanti, dalle acquisizioni alle licenze, passando per le sfilate, le fiere di settore, le aperture di negozi e le campagne dei brand. La sua divisione foto e video fornisce un accesso gratuito alle sfilate e allo stree style, nell’universo della moda, del lusso e della bellezza.

Il gruppo Fashion Network edita anche il sito FashionJobs.com, leader mondiale con 20.000 annunci pubblicati ogni mese del reclutamento di tutte le figure che ruotano intorno ai campi della moda, del lusso e della bellezza, dal retail al wholesale, dalla produzione alla logistica, dal marketing alla comunicazione, al merchandising ecc..

L'attività dei portali italiani, sviluppati e diretti in Italia dal 2008 da Elena Passeri, è la seconda per importanza per l'azienda francese. FashionNetwork.com Italia vanta, infatti, più di 158.000 iscritti alle sue newsletter quotidiane, mentre FashionJobs.com è ormai il punto di riferimento nazionale per il reclutamento specializzato dei professionisti del settore, con oltre 110.000 iscritti al servizio di Job Alert e oltre 1800 nuove offerte di lavoro tutti i mesi.

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Nomine