Givaudan finalizza l'acquisizione del 40,5% della francese Naturex

Il gruppo svizzero Givaudan, numero uno mondiale dei profumi e degli aromi, ha perfezionato l’acquisto del 40,5% delle azioni della francese Naturex, azienda specializzata negli ingredienti di origine vegetale. Il gruppo ginevrino, che aveva offerto 135 euro per azione ai propri azionisti, ha speso 522 milioni di euro per appropriarsi di questa quota, ha indicato lo stesso gruppo elvetico in un comunicato di martedì scorso.

AFP/Archives/ERIC FEFERBERG

L’operazione permetterà a Givaudan di creare un attore di primo piano nel settore degli aromi naturali, una delle sue priorità strategiche.
 
Il gruppo svizzero basa la propria attività su due divisioni, una focalizzata sulla produzione di profumi e fragranze, l’altra sugli ingredienti alimentari. Nel quadro dei suoi obiettivi al 2020, il gruppo mira in particolare a rafforzarsi negli aromi naturali.
 
Come concordato, Givaudan intende lanciare un'offerta per rilevare le azioni rimanenti ancora in circolazione.
 
Il capitale di Naturex ha un flottante pubblico per il 44%. Il suo azionista di riferimento, che possiede il 25,80% del capitale sociale, è composto congiuntamente dalle società SGD, Finasucre e dalla famiglia belga Lippens, mentre il 14,7% restante è posseduto da Caravelle/Martel-Massignac.
 
Creato nel 1992, Naturex è uno specialista degli ingredienti naturali per le industrie agroalimentare, della salute e della cosmesi. L’azienda, che ha sede ad Avignone, impiega 1.700 persone.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 AFP. Tutti i diritti riservati.

ProfumiIndustry