Giambattista Valli sarebbe nel mirino di Carlyle

Giambattista Valli sembra stimolare molti appetiti. Diversi fondi d’investimento sarebbero interessati alla casa di moda creata nel 2005 dall’omonimo stilista italiano, che disegna inoltre la linea di lusso Moncler Gamme Rouge, secondo il quotidiano milanese MF Fashion. In particolare il fondo americano Carlyle, attraverso la sua controllata italiana comandata da Marco De Benedetti.

Giambattista Valli, autunno-inverno 2017/18 - © PixelFormula

Il fondo statunitense non è al suo primo tentativo nel settore della moda. Dopo aver acquisito una quota proprio di Moncler in passato (che poi ha venduto), Carlyle ha comprato il marchio olandese di lingerie Hunkemöller e i brand italiani Twin-Set Simona Barbieri e Golden Goose.
 
Secondo il quotidiano, Carlyle vorrebbe certamente impadronirsi di Giambattista Valli, azienda di moda femminile basata a Parigi e conosciuta per il suo stile glamour e sofisticato, ma non intenderebbe fermarsi qui.
 
Il suo obiettivo sarebbe in effetti quello di creare un polo del lusso Made in Italy mettendo anche le mani sul gruppo italiano BVM, che ha sede a Bologna, il quale gestisce in licenza dal 2010 Giamba, la linea giovane di prêt-à-porter dello stilista. Proprietario del marchio Les Copains, BVM genera un giro d’affari attorno ai 40 milioni di euro.
 
Contattato da FashionNetwork, Carlyle si trincera dietro un classico “no comment”.
 
Versione italiana di Gianluca Bolelli

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Business