Geox, nel trim1 registra ricavi in aumento dell'1,2%

Geox ha registrato nel primo trimestre 2017 ricavi consolidati in aumento dell'1,2% a 297,9 milioni di euro (+0,1 % a cambi costanti), rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Le calzature hanno rappresentato il 90% dei ricavi consolidati, attestandosi a 267,4 milioni di euro, con un aumento dello 0,8% (-0,2% a cambi costanti) rispetto al primo trimestre 2016.

Geox

L’abbigliamento è stato pari al 10% dei ricavi consolidati, attestandosi a 30,5 milioni di euro rispetto ai 29,1 milioni di euro del primo trimestre 2016 (+4,5% a cambi correnti, +2,8% a cambi costanti). I ricavi realizzati in Italia, mercato domestico che rappresenta il 33% dei ricavi totali del gruppo (34% nel primo trimestre 2016), risultano in linea con il primo trimestre dello scorso anno: la prevista ottimizzazione della distribuzione monomarca è stata compensata dalla crescita registrata nel canale multimarca.

I ricavi generati in Europa, pari al 42% dei ricavi totali (44% nel primo trimestre 2016), ammontano a 126,1 milioni di euro, rispetto ai 128,5 milioni del primo trimestre 2016, registrando un calo del 1,9% (-2,0% a cambi costanti). Tale andamento è dovuto alla prevista razionalizzazione della rete di negozi monomarca, parzialmente compensata dalla positiva performance sia del canale wholesale, che delle vendite comparabili dei negozi monomarca diretti e in franchising.

Il Nord America registra un fatturato pari a 14,5 milioni, in calo di 1,2 milioni (-7,8% a cambi correnti e - 13,0% a cambi costanti), imputabile principalmente al mercato canadese. Gli altri Paesi riportano un fatturato in crescita del 14,2% rispetto al primo trimestre 2016 (+9,6% a cambi costanti) con solidi risultati su tutti i mercati, ad eccezione di Hong Kong, e trainata in particolare da ottime performance di Russia, Est Europa e Cina.

Gli utili dei negozi a gestione diretta, che rappresentano il 29% dei ricavi totali, si attestano ad 85,9 milioni di euro, in riduzione del 2,1 % (-3,2% a cambi costanti). Tale andamento è dovuto, come riportato precedentemente, alla prevista razionalizzazione della rete di negozi monomarca, mentre le vendite dei negozi a parità di perimetro aperti da almeno 12 mesi (comparable store sales) hanno riportato una crescita del +1,6% (+3,2% nel primo trimestre 2016) con una performance positiva in tutti i principali mercati.

Le vendite comparabili realizzate dai negozi diretti, DOS, ad oggi riportano una crescita del +1,2% (rispetto alla crescita dell'1,1% del corrispondente periodo dello scorso esercizio). Dopo un periodo di saldi (gennaio e febbraio) con vendite sostanzialmente stabili, nonostante la difficile base di confronto, le vendite comparabili di marzo e aprile hanno registrato, complessivamente, una crescita del 3%.

I ricavi del canale franchising, pari al 18% dei ricavi del gruppo, si attestano a 53,6 milioni, riportando un calo del 6,9% (-7,7% a cambi costanti). Anche l’andamento del canale franchising è dovuto alla programmata razionalizzazione della rete dei negozi, mentre le vendite comparabili registrano una leggera flessione, imputabile esclusivamente all’andamento registrato a gennaio, nel periodo dei saldi, dovuto alla difficile base di confronto.

I ricavi dei negozi multimarca, che rappresentano il 53% di quelli complessivi del gruppo (51% nel primo trimestre 2016), si attestano ad euro 158,4 milioni, in crescita del 6,3% (+5,1 % a cambi costanti).

Al 31 marzo 2017 il numero totale dei “Geox Shops” era pari a 1.134, di cui 451 a gestione diretta. Nel corso del primo trimestre 2017 sono stati aperti 17 nuovi punti vendita e ne sono stati chiusi 44, in linea con il piano di razionalizzazione della rete dei negozi monomarca.

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - ScarpeBusiness