Gap Inc. scommette su Old Navy e Athleta per crescere, e chiuderà 200 negozi Gap e Banana Republic

Dopo una fase di rifocalizzazione della sua rete di punti vendita, il gruppo statunitense Gap annuncia di voler passare allo step successivo, e in particolare di portare il brand Old Navy e l’insegna sportiva Athleta a raggiungere rispettivamente i 10 miliardi di euro e il miliardo di euro di vendite in tempi rapidi.

Old Navy

Il marchio di articoli a prezzi economici Old Navy è da molto tempo il solo raggio di luce presente nei comunicati delle cifre finanziarie del gruppo Gap. Le sue vendite sono ormai superiori a quelle dello stesso marchio Gap, che nei suoi mesi migliori al massimo mostra vendite stabili. Invece il brand Banana Republic, dai prodotti di più alta gamma e recentemente dotatosi di un nuovo direttore esecutivo, inanella controprestazioni in serie.
 
L'inversione delle priorità in termini di brand si tradurrà in nuove chiusure delle superfici fische meno performanti: entro i prossimi 3 anni, 200 negozi Gap e Banana Republic chiuderanno i battenti. Ma il triennio sarà anche caratterizzato dall’apertura di 270 nuovi punti vendita di Old Navy e Athleta. Internet e il mobile riceveranno inoltre una maggiore attenzione per capitalizzare gli incrementi a due cifre delle loro vendite.
 
“Negli ultimi due anni abbiamo compiuto dei progressi significativi nell'evoluzione del nostro modo di fare le cose – cominciando con il mettere dei prodotti di qualità a disposizione dei nostri consumatori in modo più costante e rapido che mai”, afferma il CEO del gruppo, Art Peck. "Con una gran parte di questi fondamentali a posto, stiamo ora spostando la nostra attenzione sulla crescita. Spingeremo i nostri marchi iconici in modo significativo per generare una maggiore crescita andando là dove i nostri clienti si aspettano: online, con qualità e reattività”.
 
Quindi, nei prossimi tre anni Gap Inc. intende risparmiare 500 milioni di dollari attraverso il riequilibrio del proprio business, proseguendo il lavoro avviato all’inizio del 2015. Allora il gruppo lanciò una vasta politica di ristrutturazione della rete, annunciando la chiusura di 175 negozi negli Stati Uniti e la riduzione della sua presenza all’estero. Nel giugno 2016, Gap Inc. ha aggiunto al conteggio 75 negozi in più all’estero, segnando in particolare la fine di Old Navy in Giappone e anche la chiusura totale della rete di negozi fisici di Banana Republic in Europa.
 
Nell’esercizio chiuso a fine gennaio 2017, il gruppo Gap ha ottenuto un fatturato di 15,81 miliardi di dollari (14,12 miliardi di euro), in diminuzione del 2% rispetto al bilancio precedente. Una contrazione tuttavia accolta meglio del calo del 4% registrato un anno prima.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter DistribuzioneBusiness