Galeries Lafayette: la fondazione aziendale aprirà il 10 marzo 2018

Un progetto a lungo termine finalmente conosce la sua data di apertura al pubblico. Lafayette Anticipations, lo spazio espositivo e creativo della Fondazione aziendale Galeries Lafayette, aprirà i battenti il prossimo 10 marzo nel Marais di Parigi. Questo nuovo ritrovo per artisti, designer e stilisti costituisce la concretizzazione del progetto della fondazione di interesse generale creata nel 2013 dal gruppo francese. Dopo tre anni di lavori, le Galeries Lafayette, come già avvenuto per Cartier o Louis Vuitton a Parigi, avranno finalmente una sede per la loro fondazione.

Il plastico della fondazione fra le vie du Plâtre e Sainte-Croix-de-la-Bretonnerie - Lafayette Anticipations

L’edificio che ospita la fondazione è stato restaurato e trasfigurato dall'architetto Rem Koolhaas con il suo studio OMA, e sarà accessibile sia da rue du Plâtre che da rue Sainte-Croix-de-la-Bretonnerie. Con un piano terra ad accesso libero, l'edificio servirà da nuovo punto di ingresso e via d'accesso verso i grandi magazzini del gruppo Galeries Lafayette, collegando il BHV Marais al BHV Homme, passando per il progetto alimentare Eataly, fino ad arrivare alla Fondazione.
 
Inoltre, si sa un po’ di più sul programma e il contenuto di Lafayette Anticipations: la prima mostra sarà affidata all’artista statunitense Lutz Bacher. Un’installazione inedita pensata per comunicare con il nuovo edificio di Rem Koolhaas. Da tre a quattro mostre saranno organizzate ogni anno dalla fondazione, completate da cicli di performance e workshop, con un approccio multidisciplinare. L’ambiente non vuole essere solamente spazio espositivo, ma anche luogo di produzione creativa nei campi dell’arte contemporanea, della moda e del design.

Gli ultimi lavori in corso nell'edificio che ospiterà la fondazione - Lafayette Anticipations

Architettonicamente è stato scelto un approccio modulare, trasformando questo edificio industriale del XIX secolo di 2.200 metri quadrati in un “gioco innovativo di piattaforme” Nel suo cortile centrale, sarà collocata una "torre espositiva" in acciaio e vetro composta da quattro piani mobili, che in seguito potrà adattarsi ad altri progetti. Oltre a questi spazi espositivi, saranno integrati nell’insieme dei laboratori produttivi, uno spazio dedicato ai giovani, un ristorante e un negozio.
 
Lafayette Anticipations è presieduta da Guillaume Houzé e il vicedirettore è François Quintin, aiutati da un collettivo curatoriale composto da Charles Aubin, Anna Colin e Hicham Khalidi. Insieme, questi manager intendono rendere il luogo vivo e accessibile al grande pubblico, con un prezzo pieno per le mostre di 8 euro e l’ingresso gratuito nei due primi giorni d’apertura della fondazione, il 10 e l’11 marzo 2018.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - AltroCreazione