Fusione Essilor-Luxottica: la Commissione Europea promette un esame attento

Il progetto di fusione tra Luxottica ed Essilor sarà oggetto di un esame minuzioso da parte delle autorità antitrust europee, ha dichiarato il Commissario alla Concorrenza, Margrethe Vestager, invitata sabato scorso al forum europeo Ambrosetti, a Milano.

Luxottica

La bellunese Luxottica, prima produttrice mondiale di montature per occhiali, proprietaria in particolare del marchio Ray-Ban, e la francese Essilor, numero uno nell'ottica oftalmica, hanno annunciato nel mese di gennaio i piani per la loro unione, che creerà un nuovo colosso del settore con un fatturato di oltre 15 miliardi di euro e una capitalizzazione borsistica di 47 miliardi.
 
Entrambi i gruppi sperano di completare l’operazione, che in realtà assumerà la forma di un assorbimento di Luxottica da parte di Essilor, prima della fine di quest’anno, ma prima bisogna che ottengano il semaforo verde dalle autorità della concorrenza di molti Paesi.
 
Margrethe Vestager, i cui servizi sono stati ufficialmente notificati solo il 22 agosto, ha sottolineato che è troppo presto per dire se Essilor e Luxottica dovranno fare delle concessioni in cambio del via libera dell'Unione europea.
 
“Sono gruppi che possiedono quote di mercato importanti e, trattandosi di occhiali da sole e lenti ottiche, si tratta di un mercato considerevole”, ha dichiarato la Vestager. “Anche se si tratta di un’integrazione verticale, quando si hanno quote di mercato di tale portata (...) un’analisi approfondita è necessaria”, ha aggiunto.
 
Un’integrazione “verticale”, fra due società presenti a differenti stadi della catena di produzione, è in linea di principio meno inquietante per le autorità antitrust di una fusione “orizzontale”, che accresce le quote di mercato di un gruppo. Ma una fusione verticale può bloccare o frenare l’accesso della concorrenza a fornitori o compratori, che è proprio ciò che la Commissione Europea cercherà di determinare.
 
Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: Reuters

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

OcchialiIndustry