Fossil: le vendite continuano a diminuire nel primo trimestre

La situazione di Fossil rimane difficile. Il marchio di orologi ha visto calare le vendite nell’esercizio 2016, una contrazione che è addirittura accelerata dall’inizio dell’anno, in ragione “di un contesto commerciale difficile e dei significativi cambiamenti osservati nel settore dei segnatempo”, ha affermato il CEO Kosta Kartsotis.

L'attrice statunitense Kristen Bell in una campagna pubblicitaria per Fossil - Kristen Bell for Fossil

Nel trimestre, il fatturato del brand è diminuito del 12%, passando da 659,8 a 581,8 milioni di dollari (da 606,2 a 534,5 milioni di euro). Le vendite sono calate del 17% in America, del 7% in Europa e del 5% in Asia. Allo stesso modo, esse sono calate del 21% nella categoria dei prodotti in pelle, del 12% nei gioielli e del 9% negli orologi. Le variazioni dei tassi di cambio hanno avuto un impatto negativo sulle vendite; tuttavia, queste hanno mostrato un declino anche a cambi costanti.
 
Nel corso del periodo, la perdita netta si attesta a 48,2 milioni di dollari (44,3 milioni di euro), contro l’utile netto positivo per 5,8 milioni di dollari registrato l’anno precedente. I costi operativi hanno raggiunto i 334,8 milioni di dollari, compresi 26,3 milioni di spese di ristrutturazione sostenute per il piano "New World Initiative" di Fossil, mentre la perdita di gestione si è collocata a 45,3 milioni di dollari.
 
Malgrado queste controprestazioni, Kosta Kartsotis esprime ottimismo, in particolare riguardo ai nuovi orologi intelligenti presentati lo scorso marzo a Baselworld. “Il nostro obiettivo dell’anno è di continuare ad implementare il nostro piano di ristrutturazione, far crescere il nostro segmento "orologi" e sviluppare i nostri prodotti di tecnologia indossabile incrementando l’offerta grazie a dei marchi supplementari. Mentre continuiamo a reinventare il segnatempo e le sue capacità, ci troviamo sulla buona strada per lanciare più di 300 nuovi modelli quest’anno, grazie a un’ingegneria migliorata che permetterà di proporre degli alloggiamenti più sottili, un numero maggiore di funzioni, degli schermi più brillanti e un caricamento più facile”, ha dichiarato Kartsotis.
 
Fossil punta a registrare un calo delle vendite compreso tra l’8% e l’11,5% nel secondo trimestre e dall’1,5% al 6% sulla totalità dell’esercizio 2017.
 
Versione italiana di Gianluca Bolelli

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

OrologeriaBusiness