Fope: nel 1° semestre aumentano nettamente ricavi, utili ed Ebitda

Risultati economici, e conseguentemente borsistici, semestrali al di sopra delle attese per l’azienda vicentina di gioielleria di alta gamma Fope, quotata all’AIM Italia da dicembre 2016, che ha chiuso il primo semestre del 2017 con ricavi per 13,48 milioni di euro, in aumento del 22,2% rispetto agli 11,03 milioni ottenuti negli stessi mesi dello scorso anno. L’utile netto aziendale è balzato da 158mila euro a 801 mila euro (+300%).

Bracciali di Fope con la maglia "Novecento", motivo protagonista delle collezioni del brand inventato negli anni '70, dopo che negli anni ’60 Fope si era specializzato nella realizzazione di cinturini in oro e altri metalli per conto di case di alta orologeria svizzere - fope.com

In crescita anche il patrimonio netto, passato dai 9,6 milioni di fine 2016 a 10,1 milioni nel 1° semestre, mentre, sempre a fine giugno, l’indebitamento netto di Fope era pari a 2,24 milioni di euro.
 
Risultati ottenuti principalmente grazie allo sviluppo e alla crescita registrata sui mercati esteri (che rappresentano l’83% del totale, con Regno Unito, USA e Germania come primi tre sbocchi per il brand). Il mercato italiano è cresciuto del 9% grazie anche al riscontro positivo delle performance della boutique di Piazza San Marco a Venezia, aperta a fine 2015.
 
L’Ebitda è di 1,8 milioni (contro i 700 mila euro dello stesso periodo dell’anno precedente), corrispondente a un Ebitda margin del 13,1% (fu del 6,4% nel primo semestre 2016) e a un Ebit di 1,4 milioni, un milione in più rispetto al dato del primo semestre 2016.
 
Questi dati hanno portato il titolo azionario di Fope ad avere un boom, visto che nella settimana immediatamente seguente è passato da un valore di 4,5 euro a 7 euro (+55,5%), è che è stato sospeso il venerdì per eccesso di rialzo (aumento del 33% in tre giorni). Lunedì è salito ancora a 7,87 euro, per poi scendere lievemente, ma rimanendo comunque sopra i 6 euro in modo stabile.
 
“I risultati dei primi sei mesi consentono di confermare le previsioni positive di chiusura dell’esercizio”, ha dichiarato in un comunicato ufficiale Diego Nardin, Amministratore Delegato di Fope. “Le nuove collezioni presentate a inizio anno hanno ottenuto dal mercato un ottimo riscontro che ha sicuramente contribuito al raggiungimento del positivo risultato commerciale registrato fin dai primi mesi del 2017”. Il management di Fope prevede di chiudere il 2017 con una crescita del volume delle vendite rispetto al precedente esercizio e con un risultato economico positivo.
 
Ora Fope sta puntando ad ampliare ulteriormente la rete vendita all’estero, dove, si legge su “Preziosa Magazine”: “Abbiamo aperto quattro nuovi shop-in-shop negli USA, nel Regno Unito e in Danimarca, che sono corner personalizzati all’interno dei negozi. A breve inaugureremo il quinto a Londra, dove stiamo anche lavorando per avere un monomarca”, ha detto Diego Nardin.

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

GioielleriaBusiness