Ferragamo crolla in Borsa, il 2018 sarà ancora un anno di transizione

Il marchio fiorentino Salvatore Ferragamo ha dichiarato di non essere in grado di confermare gli obiettivi che aveva fissato per i prossimi tre anni nel suo piano industriale.

Salvatore Ferragamo - Primavera-Estate 2018 - Womenswear - Milano - © PixelFormula

Ad affermalo una nota del gruppo, che “ha preso atto di un prolungamento all'esercizio 2018 della fase di transizione che ha caratterizzato il 2017 e dei relativi riflessi sulle ambizioni di medio periodo enunciate nella comunicazione al mercato del 3 febbraio 2017, che ha ritenuto di non poter confermare in quanto più difficilmente perseguibili”.

Nella nota si legge anche che la revisione delle stime è avvenuta "nell'ambito delle valutazioni effettuate sui programmi di sviluppo della Società e sull'importante piano di investimenti in marketing e IT, presentati dal management per il rilancio della brand e per l'ottimizzazione dei processi commerciali, produttivi e logistici del gruppo".

A seguito dell'annuncio, le reazioni del mercato hanno fatto naufragare il titolo a Piazza Affari dell'8,55% a 20,46 euro.
 

Copyright © 2018 ANSA. All rights reserved.

Lusso - ScarpeLusso - AltroBusiness