Febea: la regolamentazione europea sulla cosmesi è la più rigida al mondo

L’industria francese della cosmesi ha sottolineato che la regolamentazione europea in tale settore è “la più rigorosa del mondo” e che essa “si applica a tutti i prodotti, indipendentemente dalla clientela a cui sono destinati”.

Test cosmetici - AFP Eric Piermont

Questa puntualizzazione della Fédération des entreprises de la beauté (Febea, Federazione delle aziende della bellezza) fa seguito alla recente pubblicazione di uno studio americano che sostiene esistano “maggiori rischi per le donne di colore dall’utilizzo di prodotti cosmetici a loro destinati”, ha spiegato la federazione in un comunicato.

La Febea afferma che tale pubblicazione, apparsa nell’ l'American Journal of Obsterics and Gynecology, “non è uno studio scientifico”, ma presenta “il punto di vista di alcuni gruppi di riflessione”. Inoltre, “tale pubblicazione è americana, in un contesto di regolamentazione che non è il nostro”, spiega il comunicato.

“Le sostanze messe in discussione, che sarebbero utilizzate nei prodotti per schiarire la pelle o lisciare i capelli, sono regolamentate o proibite dall’Unione europea”, ha sottolineato la Febea.

I prodotti incriminati “non possono quindi essere commercializzati all’interno dell’Unione europea”, ha concluso la federazione, che ha inoltre evidenziato come le dogane francesi siano “particolarmente attente” alla conformità dei cosmetici che entrano nella UE dalla Francia, “soprattutto quelli provenienti dagli Stati Uniti”.

Versione italiana di Laura Galbiati

Copyright © 2017 AFP. Tutti i diritti riservati.

CosmeticiEsteticaBenessereSaloni di bellezzaBellezza - AltroIndustry