Estée Lauder: ricavi ed utili sopra le stime nel primo trimestre

Estée Lauder ha superato le stime degli analisti sui profitti trimestrali ed ha aumentato le sue previsioni sugli utili annuali, grazie alla maggiore richiesta di prodotti per la cura della pelle dei marchi La Mer e Clinique.


Il produttore di cosmetici prevede, ad oggi, utili rettificati per l'intero anno di 4,34-4,42 dollari (3,61-3,7 euro) per azione, rispetto a una previsione precedente di 4,27-4,32 dollari per azione.

L'azienda con sede a New York sta inoltre beneficiando delle maggiori vendite realizzate nei negozi duty-free e della crescente domanda di prodotti per la cura della pelle nel Sud dell'Asia e in Cina.

Estée Lauder ha annunciato che l'utile netto è aumentato a 372 milioni di dollari (circa 310 milioni di euro) o 99 centesimi per azione nel terzo trimestre, conclusosi il 31 marzo, dai 298 milioni di dollari dell'anno precedente.

Al netto di voci straordinarie, la società ha guadagnato 1,17 dollari (0,97 centesimi di euro) per azione, superando la stima media degli analisti di 1,07 dollari, secondo quando riportato da Thomson Reuters I/B/E/S.

Le vendite sono aumentate del 18% a 3,37 miliardi di dollari (2,8 miliardi di euro), superando anche le previsioni degli analisti, pari a 3,25 miliardi.

copyright_reutersapi

CosmeticiEsteticaBusiness