Escada: figlio fondatore forma consorzio per offerta casa moda

FRANCOFORTE, 4 novembre (Reuters) - Sven Ley, figlio di Wolfgang Ley fondatore di Escada (ESCG.DE: Quotazione), ha costituito un consorzio insieme all'ex numero uno di Gucci, Giacomo Santucci, e alla società d'investimento Borletti per il salvataggio della casa di moda tedesca.

Escada
Photo: AFP

Il consorzio di Ley, ZSL Partners, si propone di pagare quasi 80 milioni di euro, con un minimo garantito di 50 milioni, per l'etichetta di lusso che lo scorso agosto ha presentato istanza di fallimento, ha riferito a Reuters una fonte vicina alla vicenda.

In un comunicato il consorzio ha dichiarato di puntare a incrementare le vendite di Escada a più di 500 milioni di euro entro il 2014 senza licenziamenti significativi in Germania. Il progetto prevede inoltre che Santucci, il top manager con passate esperienze anche in Prada e Lang, diventi amministratore delgato della casa di moda.

L'offerta è assistita finanziariamente da un gruppo di famiglie facoltose, ha detto il consorzio senza fare nomi. Il gruppo Borletti, guidato da Maurizio Borletti fornirà anche il proprio sostegno, ha aggiunto. A fine ottobre Borletti, azionista dei grandi magazzini Rinascente e Lacroix, aveva detto di assistere un soggetto che ha presentato un'offerta per Escada.

La casa tedesca, che non ha voluto rivelare i nomi dei pretendenti, ha detto che una decisione sull'acquirente finale non è stata ancora raggiunta e che i negoziati sono ancora in corso.

© Thomson Reuters 2018 All rights reserved.

Moda - Prêt à porter Lusso - Prêt à porter Lusso - AltroDecorazioneNomine
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER