El Corte Inglés: il qatariota Al Thani diventa il terzo principale azionista

La catena spagnola multimarca El Corte Inglés è alle prese con una serie di sconvolgimenti. L’ultimo in ordine di tempo è l’aumento di capitale dell’investitore qatariota del gruppo, lo sceicco Hamad bin Jassim bin Jader al Thani, che controllerà il 12,25% dell’azienda da questa settimana.

Uno dei grandi magazzini El Corte Inglés - El Corte Inglés

Secondo le informazioni del giornale economico Expansión, l’ex Primo Ministro del Qatar, più conosciuto con l’acronimo di HBJ, diventerà così il terzo principale azionista del gigante spagnolo, dietro la Fondazione Ramón Areces, che possiede più del 37% del capitale, e Cartera de Valores IASA, che ne controlla poco più del 22%, entrambi legati alla famiglia fondatrice, oggi lacerata da contrasti interni.
 
Non è per caso che l'investitore ha scelto questa data per aumentare la sua partecipazione all’interno di El Corte Inglés: nel 2015, HBJ ha accordato un prestito di un miliardo di euro all’azienda, con la possibilità scambiarlo con una partecipazione del 10% nella società prima del 12 luglio 2018.
 
Il 2,25% restante rappresenta gli interessi del prestito, che ammontano a 225 milioni di euro. La cifra del 12,25% potrebbe persino aumentare di un punto percentuale supplementare se l’azienda non raggiungerà i suoi obiettivi di EBITDA, il che potrebbe benissimo accadere visti i precedenti risultati di El Corte Inglés, sottolinea Expansión.
 
Infine, se alla fine l’azienda deciderà di approdare in Borsa, l’investitore del Qatar avrà diritto ad un 1% supplementare nel caso in cui il suo valore sul mercato fosse inferiore a 10 miliardi di euro.
 
Le ultime settimane sono state confuse per El Corte Inglès, con la destituzione del presidente, Dimas Gimenos, sostituito da Jesús Nuño de la Rosa, uomo esterno alla famiglia, ma parente delle sorelle Marta e Cristina Álvarez, eredi della società.HBJ è rimasto al margine di questi processi interni, ma potrebbe aumentare il suo coinvolgimento nella gestione dell'azienda per garantirne la redditività e curare i suoi interessi.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Business