Dolce & Gabbana trasformano Palermo in capitale della moda

Cresce di ora in ora l'attesa a Palermo per l'arrivo di oltre 400 Vip internazionali invitati da Dolce & Gabbana, che dal 6 all'8 luglio trasformeranno il capoluogo siciliano in una vera e propria passerella a cielo aperto. In una città blindata, che ha rivoluzionato il traffico nel centro storico, sono attesi celebrità del calibro di Brad Pitt, Robert De Niro, George Clooney e Madonna.

Dolce & Gabbana

Mentre il "Regina d'Italia", lo yacht di Dolce & Gabbana, è giunto al porticciolo di Marina di Villa Igiea, in città e a Monreale fervono i preparativi per allestire le location dove si terranno le sfilate.

Il primo appuntamento è in programma giovedì 6 luglio alle 18,30, con una sfilata a Palazzo Ganci, il palazzo in cui Luchino Visconti girò la scena del ballo de “Il Gattopardo”, che sarà seguito da una cena di gala alla Galleria d'Arte Moderna. A questo evento è prevista la presenza di Brad Pitt.

Venerdì mattina il programma prevede un appuntamento a Palazzo Mazzarino, al quale seguirà un altro incontro in Piazza Pretoria di pomeriggio. La sera, invece, è in programma la cena di gala a Villa Igiea. Sabato sera l'alta moda farà tappa a Monreale, davanti al Duomo patrimonio dell'umanità. A questo evento dovrebbe, secondo indiscrezioni, partecipare Madonna. Domenica infine è previsto un appuntamento a Trabia, a una ventina di chilometri da Palermo.

Tutti gli eventi sono blindati, e molte strade del centro storico sono off-limits tra divieti d'accesso e di sosta. Piazza Croce dei Vespri, Piazza Sant'Anna, Via Discesa dei Giudici, Via Lattarini, Via Malta, Via Calascibetta, Piazza Borsa saranno transennate e chiuse giovedì in occasione degli eventi a Palazzo Ganci e alla GAM. Via Maqueda, tra i Quattro Canti e Via Calderai, sarà vietata alle macchine dalle 6 del mattino di domani. Il tratto di Corso Vittorio Emanuele tra Via Roma e i Quattro Canti sarà invece chiuso dalle 15 alle 23 di venerdì.

Divieti di sosta pure all'Acquasanta, dove Dolce & Gabbana creeranno un "temporary shop", una boutique temporanea. Tanti gli alberghi prenotati per accogliere gli oltre 400 ospiti e i 50 giornalisti stranieri: palazzo Sitano, di corso Vittorio Emanuele, Grand Hotel piazza Borsa, Grand Hotel Wagner, Hotel Federico II, Hotel Excelsior, Hotel Principe di Villafranca, Hotel Plaza, Hotel Brunaccini e il Grand hotel Villa Igiea.

Fonte: APCOM

Lusso - Prêt à porter Lusso - AccessoriLusso - AltroEventi