Dimostranti Sufi protestano davanti a Cavalli in Rodeo Drive

La scorsa settimana, alcuni dimostranti legati alla corrente islamica del Sufismo hanno organizzato una protesta pacifica per quattro ore di fronte allo store di Roberto Cavalli in Rodeo Drive, a Beverly Hills; e non era la prima volta.


Nell’estate del 2014, infatti, una scuola di Sufismo Islamico accusò Cavalli di aver copiato il loro “sacro emblema”, un morso di serpente, e diverse proteste furono organizzate presso il negozio Cavalli di Toronto e svariate boutique in Europa. All’epoca, la questione finì in tribunale e il giudice sentenziò che i due loghi non erano confondibili. Ma questo non ha fermato i Sufi.

Il simbolo del serpente è usato da Just Cavalli nei suoi profumi, nella pubblicità e in altri ambiti. Nel Sufismo, il simbolo del morso del serpente rappresenta il peccato originale, il profano, la lussuria, tutte cose che offendono tale religione. I Sufi sostengono inoltre che tale simbolo faccia parte della loro simbologia da 1.400 anni e che sia un marchio registrato. La decisione della Corte, evidentemente, non li ha dissuasi.

Una persona all’interno del negozio, che preferisce non essere nominata, ha precisato che nello store vengono venduti solo prodotti Roberto Cavalli e non Just Cavalli. “Non esiste un negozio Just Cavalli a Los Angeles, per questo hanno protestato qui”, ha affermato.

Versione italiana di Laura Galbiati

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - AltroLusso - AltroEventi