Diane von Furstenberg richiama Nathan Jenden alla direzione creativa

Diane von Furstenberg non ha perso tempo. Dopo che a metà dicembre la casa di moda statunitense ha annunciato la partenza del proprio direttore artistico, Jonathan Saunders, appena 18 mesi dopo averlo assunto, ecco che il designer è già stato rimpiazzato. È Nathan Jenden a succedergli nel ruolo di “Chief Design Officer & VP Creative”.

Nathan Jenden al termine del suo ultimo défilé per Diane von Furstenberg nel febbraio del 2010 - PixelFormula

Lo stilista inglese supervisionerà il design di tutto il marchio e debutterà con la collezione per l’autunno-inverno 2018/19, che sarà presentata il prossimo febbraio, ha precisato Diane von Furstenberg (DVF) in un comunicato.
 
Per il designer si tratta di un ritorno alle origini, visto che si è già occupato della direzione artistica di Diane von Furstenberg tra il 2001 e il 2010. Dopo 9 anni aveva lasciato l’etichetta perché desideroso di concentrarsi sul proprio brand, lanciato nel 2006. All’epoca gli succedette il francese Yvan Mispelaere.
 
Originario di Londra, dove ha studiato presso la scuola Central Saint Martins e il Royal College of Art, Nathan Jenden ha mosso i primi passi a Parigi da John Galliano. In seguito partì per New York nel 1998, dove ha ricoperto la carica di direttore del design del marchio Daryl K, prima di passare da DVF e di creare il proprio marchio di abbigliamento prêt-à-porter femminile.
 
Lo stilista arriva in azienda dopo che questa ha subito una profonda ristrutturazione e che la fondatrice, Diane von Fürstenberg, che da pochissimo tempo ha anche cambiato il management, ha recentemente annunciato di essere alla ricerca di un partner.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - Prêt à porter Nomine