Decoded Fashion: al via il summit sul digitale a Milano

Tutto pronto nello spazio suggestivo del Talent Garden Calabiana di Milano per accogliere, il 14 e 15 novembre, una nuova edizione del summit internazionale Decoded Fashion, organizzato in Italia da e-Pitti.com. Attesi oltre 50 relatori delle più importanti realtà della moda che porteranno la propria esperienza nel settore del digitale e delle nuove tecnologie confrontandosi sull’ "Unified Commerce", tema della due giorni di incontri che lo scorso anno ha visto la partecipazione di oltre 500 operatori.
 
Decoded Fashion Milan 2017 si svolge il 14 e 15 novembre al Talent Garden Calabiana

“Lavoriamo con grande impegno per portare sul palco di #DFMilan casi di successo che spazino da aziende medio piccole ai grandi gruppi", ha precisato Francesco Bottigliero, CEO di e-PITTI.com, "realtà nel panorama italiano e internazionale che possano apportare reale valore aggiunto all’interno della community fashion-tech, con l’obiettivo di allargare, il più possibile, il ventaglio di testimonianze sui cambiamenti in atto e sul futuro del settore”.

E così a Decoded Fashion si parlerà di trasformazione digitale e cultura aziendale, innovazione di prodotto, personalizzazione dell’esperienza on/offline e cross canale, story-selling nell’epoca dei big data e molto altro ancora.

L'evento si aprirà con il panel "Destination Luxury: olistic digital experience", a cui interverranno Andreas Schmeidler, Chairman di Tsum e Paolo Mascio, Presidente dei flagship store online di YNAP.

A seguire Marco Serpilli parlerà della sua “creatura” Warda, sistema di Digital Asset Management per il mercato del Lusso, Fashion e Retail di cui è Fondatore e CEO. Sarà poi la volta di Carlo Capasa, Presidente di CNMI, Pascal Morand, Presidente esecutivo della Fédération de la Haute Couture et de la Mode, e Francesco Buttigliero, CEO di e-pitti.com, che discuteranno di “Live, Fluid, Digital: How is tech evolving Fashion Structures”.
 
A metà della prima giornata, i temi dell’innovazione, della creazione e della produzione animeranno il dibattito tra Roberto Riccio, Group Managing Director per l’Istituto Marangoni, Alfredo Orobio, Fondatore e CEO di Awaytomars, e Hans Hoegstedt, CEO e Managing Director di Miroglio Fashion. A seguire la discussione su “Watch & learn: digital trasformation (Is a trap!)”, a cui interverranno Krister Karjalainen di Safilo, Emily Hopcroft di Google, Alessandra Guffanti di Guffanti Concept Showroom e Luca Martines di Reda Rewoolution.
 
Nella seconda giornata di interventi spiccano i nomi di Claudio Marenzi, Presidente di Pitti Immagine, Riccardo Pozzoli, co-Fondatore di The Blonde Salad, CF Collection e Foorban,, Tommaso Saronni di Adidas Group, Anit Van Eynde di Levi Strauss & Co. Europe e Fabio Di Liberto di Isko.
 
A chiudere l'evento saranno Nina Shariati, Responsabile della Trasparenza presso H&M, che affronterà il tema “Circular & Smart: sustainability beyond marketing”, e Arthur Arbesser, Direttore Creativo di Fay, che si occuperà di “Social, emotion, style: creating fashion now”.

Da ricordare anche Mentorship Hub e Investor Hub, programmi dedicati ai meeting 1-2-1 di business advice – oltre 450 incontri in 4 anni – pensati per le giovani realtà imprenditoriali che, in una cornice come quella di Decoded Fashion, hanno la possibilità di portare il proprio business all’attenzione di interlocutori d’eccezione.

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Eventi