Deckers: minacciato, l'attuale Consiglio d’Amministrazione si difende

Il Consiglio d’Amministrazione di Deckers Brands ha descritto la crisi che il marchio statunitense sta attraversando in questi ultimi tempi in una lettera indirizzata agli azionisti, per esortarli a conservare il CdA nella forma attuale – invece di sostituirlo con i rappresentanti di un fondo speculativo.

Un tipico modello di UGG - Deckers

Deckers terrà la sua conferenza annuale il mese prossimo per eleggere i nove membri del proprio CdA. John Gibbons, l’attuale Presidente del Board, ha scritto di suo pugno un’appassionata lettera agli azionisti per chiedere loro di avere fiducia nella nuova strategia di rilancio del gruppo americano.
 
John Gibbons spiega agli azionisti che il fondo speculativo Marcato Capital Management, con sede a San Francisco, che possiede l’8% delle azioni di Deckers, ha preparato la propria lista di 9 candidati che vorrebbe vedere come membri del Consiglio. John Gibbons assicura che Marcato “tenta di prendere il controllo del nostro Consiglio d’Amministrazione”.
 
Secondo lui, i rappresentanti di Marcato porteranno la società nella direzione sbagliata, “rompendo il buon ritmo” preso dal piano strategico messo in campo dall'attuale Consiglio d’Amministrazione, che peraltro sta funzionando con efficacia, sostiene John Gibbons nella sua lettera.
 
Il piano strategico punta a modificare il posizionamento di Deckers sul mercato. Secondo tale strategia, Deckers dovrebbe sviluppare il marchio Ugg e anche il brand Hoka One One. Quest’ultimo attualmente vale 100 milioni di dollari (86 milioni di euro). Il piano comprende anche il consolidamento dell’attività di Sanuk e di Hoka One One nella sede sociale del gruppo. L’azienda ha inoltre l’intenzione di variare l’offerta stagionale e di espandersi su scala internazionale.
 
Deckers è partito bene nel proprio obiettivo di registrare un utile operativo di 100 milioni di dollari (86 milioni di euro) ad orizzonte 2020. Il Presidente del CdA insiste anche sulla chiusura dei negozi non redditizi, tra i quali 25 punti vendita Ugg, e sulla razionalizzazione della produzione per tutti i marchi del gruppo: due fattori che dovrebbero permettergli di raggiungere questo target.
 
Secondo la lettera di John Gibbons, Deckers ha sorpassato i suoi concorrenti e ha registrato un rendimento migliore dei suoi rivali – secondo uno studio realizzato sui marchi The Buckle, Carter's, Chico's, Columbia Sportswear Company, Crocs, DSW, Express, Finish Line, Fossil, G-III, Guess, Lululemon, Skechers, Steven Madden, Under Armour e Wolverine World Wide.
 
Il congresso annuale di Deckers si terrà il 14 dicembre – il voto per stabilire quale sarà la composizione del CdA si svolgerà il giorno stesso.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Moda - ScarpeBusiness