Craig Green "Menswear Guest Designer" di Pitti Uomo 94

Pitti Immagine ha comunicato il 14 marzo chi sarà il “Menswear Guest Designer” dell’edizione numero 94 del salone dedicato alla moda maschile, prevista dal 12 al 15 giugno a Firenze. La scelta è caduta sul designer londinese Craig Green, che durante la kermesse fiorentina presenterà la sua collezione primavera/estate con una sfilata esclusiva.

Craig Green - Jack Davison
 
“Nelle collezioni di Craig Green emergono molti dei fattori critici di successo per chi fa moda oggi, in particolare la capacità di innovare in modo anche radicale i codici del menswear, senza perdere mai di vista le dinamiche del mercato contemporaneo”, ha dichiarato Lapo Cianchi, Direttore Comunicazione & Eventi di Pitti Immagine. “Abbiamo seguito le evoluzioni del suo stile che mixa influenze del workwear e volumi futuristici, silhouette scultoree e aspetti funzionali”.
 
Nato a Londra, Green ha lanciato il suo brand nel 2012, subito dopo aver conseguito il Fashion Masters alla Central Saint Martins. Ben presto si è affermato come uno dei più innovativi talenti della scena creativa londinese: grazie a contenuti forti che si accostano a messe in scena spettacolari e ad alto tasso emozionale, Green si è conquistato una clientela appassionata che comprende le più prestigiose boutique e department store del mondo.
 
L’attività di Craig Green si estende anche ad altre ambiti della creatività: i suoi lavori sono stati presentati nel 2015 al Metropolitan Museum of Art’s e gli sono stati commissionati i costumi per “Obsidian Tear” di Wayne McGregor alla Royal Opera House nel 2016 e per “Alien: Covenant” di Ridley Scott nel 2017.
 
Craig Green si è aggiudicato il “British Menswear Designer” ai Fashion Awards 2016 e 2017, il “BFC/GQ Designer Menswear Fund Prize 2016” e l’“Emerging Menswear Designer” ai British Fashion Awards 2014.

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Saloni / fiereCreazione