Cosmoprof: dopo i cosmetici Birkenstock lancia una linea di letti

Il marchio tedesco specialista dei sandali con plantari in sughero prosegue nella diversificazione prodotti. Se in occasione di Cosmoprof Worldwide Bologna (17-19 marzo) è stata presentata la nuova divisione ‘Birkenstock Cosmetics’ che sancisce l’ingresso dell’azienda nel mondo dei prodotti di bellezza con una linea di trattamenti naturali formulati proprio a partire dal sughero, al Salone del Mobile di Milano (4-9 aprile) Birkenstock presenterà la prima collezione di letti.

Birkenstock, il letto "Montevideo" - Birkenstock

“Stiamo crescendo notevolmente a livello globale guidati dai due assi principali di prodotti del brand: le scarpe e la brand extension. Dopo i prodotti cosmetici, che rappresentano il nostro primo ampliamento di gamma in un segmento diverso dalla calzatura, ci apprestiamo a lanciare la prima linea di letti “sleeping systems” (composti anche di materassi, cuscini, downlayer), che abbiamo pensato con l’obiettivo di estendere l’idea di benessere insita nel nostro DNA al mondo del lifestyle e del design", svela a FashionNetwork.com il CEO di Birkenstock, Oliver Reichert, da noi incontrato in occasione della fiera felsinea.

La prima linea di prodotti di bellezza di Birkenstock che il brand sta presentando al Cosmoprof - Birkenstock

“Per iniziare, partiamo con una piccola collezione di 6 letti dotati di una struttura personalizzabile di doghe a rete ondulate che si adatta alla forma naturale del corpo umano”, precisa Reichert. “Sono tutti prodotti da noi insieme ad un’antica azienda austriaca che realizza interamente a mano letti e materassi in legno ottenuto dalle loro foreste. I meterassi e le doghe hanno in comune uno speciale strato di supporto di latex naturale e sughero granulato che aiuta la postura durante il sonno”.

Più precisamente, Birkenstock ha creato 3 tipologie di doghe a rete, disponibili sia nella versione ondulata che in una versione normale: la “Birko Active”, la “Birko Basic” e la “Birko Balance”, che grazie alla presenza di particolari dischi elastici composti da sughero granulato garantiscono flessibilità e freschezza.

OliverReichert al Cosmoprof - Elena Passeri/FashionNetwork.com

“Siamo partiti con letti per adulti e continueremo producendo in un secondo momento anche letti per bambini e sedie da scrivania”, rivela ulteriormente il CEO, anticipando un futuro di altre novità. “La logica alla base della scelta di realizzare questi prodotti è qualcosa di molto vicino al nostro DNA. Il concetto è quello di voler garantire massimo confort ai nostri clienti non solo quando camminano, ma già quando dormono sdraiati e lavorano seduti. I materiali saranno gli stessi delle scarpe, con il sughero come base”.
 
I prezzi dei letti di Birkenstock saranno compresi fra i 6.000 e i 12.000 euro al pubblico e il target sarà di produrre 5.000 letti all’anno, senza incrementare questo numero velocemente per non perdere in qualità, puntualizza Oliver Reichert.
 
Sono 150 i punti vendita monomarca di Birkenstock nel mondo. Mercoledì scorso il brand ne ha appena aperto un altro a Shanghai, dove ne inaugurerà un altro prossimamente, ha svelato il CEO. In Italia sono circa 10 i negozi monobrand (l'ultimo inaugurato a Verona, seguito di poco a quello di Roma in dicembre) e 1.200 le vetrine multimarca in cui il marchio tedesco distribuisce i propri prodotti.

Il prodotto più classico di Birkenstock: i sandali in sughero - birkenstock.it

“In Francia stiamo ristrutturando il negozio di Parigi, in questo momento, e in luglio lenceremo la nostra collezione primavera-estate organizzando per la prima volta un evento tutto nostro, che si terrà al Jardin des Tuileries della Ville Lumière, in uno spazio di 800 metri quadri. Non posso dire altro adesso, per mantenere l’effetto sorpresa”, conclude Reichert.
 
Lo storico marchio di calzature ergonomiche è nato in Germania nel 1774, ed è ancora a conduzione famigliare, giunta ormai alla sesta generazione. Birkenstock conta oltre 3.800 dipendenti nel mondo e nella sua storia ha già venduto oltre 3 milioni e 500 mila paia di scarpe. Tra i suoi prodotti ci sono anche linee di guanti, sciarpe e calzetteria.

Il fatturato 2016 dell’azienda con sede a Neustadt (Wied) è cresciuto fra il 20 e il 30%, ha riferito il CEO. L’Ebit, cioè il risultato aziendale prima delle imposte e degli oneri finanziari, è però cresciuto ancora di più rispetto al giro d’affari.

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porterModa - ScarpeProfumiCosmeticiDecorazioneDistribuzioneBusinessInnovazioneCollezione